Intervista esclusiva a Paolo Bargiggia: "Napoli da scudetto, rottura con Di Lorenzo. Koopmeiners colpo Juve, Chiesa verso l'addio. Milan, Zirkzee è il dopo Giroud"

Intervista esclusiva al noto giornalista sportivo ed esperto di calciomercato Paolo Bargiggia. Dall'arrivo di Conte al Napoli al destino di Dybala in casa Roma, passando per la trattativa Juventus-Koopmeiners, Zirkzee al Milan e il futuro di Lautaro Martinez: tanti i temi toccati. Ecco le sue dichiarazioni.

In esclusiva ai nostri microfoni è intervenuto il noto giornalista sportivo, esperto di calciomercato, Paolo Bargiggia. Tanti i temi toccati, tra cui: il futuro di Osimhen e Di Lorenzo a Napoli, la trattativa tra Juventus e Atalanta per il centrocampista olandese Koopmeiners, il club in cui giocherà Zirkzee la prossima stagione, il rinnovo di Lautaro Martinez e il nuovo numero 9 del Milan. Ecco le sue dichiarazioni.

A Napoli è ufficiale l'arrivo in panchina di Antonio Conte. Si aspettava questa mossa da parte di De Laurentiis? Con l'ex Juventus e Inter gli azzurri possono puntare di nuovo allo scudetto?

"De Laurentiis aveva cominciato a corteggiare Antonio Conte già dall'esonero di Rudi Garcia. Nei mesi scorsi l'ex Inter però aveva espresso dubbi sul progetto tecnico dei partenopei e il nuovo direttore sportivo, Giovanni Manna, aveva consigliato Pioli al patron azzurro. Conte, che avrebbe preferito tornare alla Juventus o andare in Premier al Chelsea, quando è rimasto senza offerte concrete si è ammorbidito sulla proposta del Napoli e c'è stata questa svolta. Se De Laurentiis riuscirà a costruirgli una squadra di un certo livello, considerando che gli azzurri non giocheranno le coppe europee, potrebbero anche rivincere lo scudetto. Il tema è capire se Conte non si scontri con la dirigenza o lasci il progetto a metà dell'opera, come già capitato in passato".

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Ighli Vannucchi: "Grande sfida tra Thiago Motta e Conte. L'Inter la più completa, avrei tenuto Pioli. Kvaratskhelia? Mi blinderei al Napoli..."

Quale sarà a suo parere il futuro di Di Lorenzo e Osimhen? Lukaku può essere il nuovo centravanti di Conte?

"Se non parte un'operazione recupero molto convincente è difficile che Di Lorenzo possa restare a Napoli. Il difensore si è sentito tradito dalla società, delegittimato nel suo ruolo di capitano. La Juventus gli ha già strizzato l'occhio, è un profilo che piace a Thiago Motta. Per Osimhen, che ha una clausola rescissoria comunque trattabile, ad oggi non ci sono squadre che stanno aprendo un vero e proprio dialogo col Napoli. Ci sono alte probabilità che il nuovo centravanti degli azzurri sia Lukaku e in questo caso nell'operazione col Chelsea potrebbe rientrare proprio Osimhen. L'unico intoppo è rappresentato dalle sirene arabe, col belga che potrebbe anche decidere di non giocare più in Europa".

Calafiori seguirà Thiago Motta nell'avventura alla Juventus? A suo parere, Chiesa rischia di salutare i bianconeri in questa sessione di mercato?

"Con Thiago Motta alla Juventus dovrebbe arrivare anche Calafiori. Però siamo in una fase delicata perché il club emiliano si è un po' irrigidito sulla valutazione del difensore. Il Bologna non intende scendere sotto i 30 milioni e i bianconeri sono orientati in questo caso a proporre una contropartita tecnica. Probabile, poi, che la Juventus si trovi nella situazione di valutare la partenza di Federico Chiesa. L'esterno è un obiettivo teorico di Roma e Napoli. I bianconeri chiedono 30 milioni, ma il problema al momento è rappresentato dall'ingaggio di 5,5 milioni. Il suo sostituto sarebbe Greenwood, che piace molto a Thiago Motta".

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Ighli Vannucchi: "Grande sfida tra Thiago Motta e Conte. L'Inter la più completa, avrei tenuto Pioli. Kvaratskhelia? Mi blinderei al Napoli..."

La Juventus acquisterà Koopmeiners in questa sessione di mercato? Le voci su una trattativa per Douglas Luiz sono fondate?

"Koopmeiners è l'obiettivo numero uno della Juventus, i bianconeri faranno di tutto per portarlo a Torino in questa sessione di mercato. Ovviamente c'è da considerare un importante sacrificio economico, che potrebbe essere ammorbidito dall'inserimento di alcune pedine come Huijsen. Se resta Rabiot non credo i bianconeri prendano anche altri centrocampisti. Sotto questo punto di vista, l'operazione Douglas Luiz non è così calda come fatto trapelare in questi giorni".

Lautaro Martinez potrebbe considerarsi tra i "sacrificabili" in casa Inter? Su quale reparto dovrà concentrarsi maggiormente Marotta per rinforzare la rosa?

"Lautaro Martinez ha appena rinnovato e non è inserito nella lista dei "sacrificabili" dalla società nerazzurra. Così come non sarà ceduto Barella che ha una valutazione importante. Tra i cedibili ci sono, invece, Dumfries e Arnautovic. L'Inter dovrà cercare di prendere un altro attaccante, o addirittura altri due. Poi servirà un esterno in caso di partenza dell'olandese. I nomi sulla lista di Marotta sono Kayode della Fiorentina e Wan-Bissaka del Manchester United. In difesa ci sono valutazioni in corso su un altro difensore centrale e in porta, vista anche la partenza di Audero, potrebbe arrivare Bento".

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Ighli Vannucchi: "Grande sfida tra Thiago Motta e Conte. L'Inter la più completa, avrei tenuto Pioli. Kvaratskhelia? Mi blinderei al Napoli..."

Charles De Ketelaere resterà all'Atalanta in questo calciomercato estivo o farà rientro al Milan?

"De Ketelaere resterà all'Atalanta, che sta provando a trattare la cifra fissata per il riscatto. In questo momento sembra che il Milan non abbia intenzione di scendere sotto quanto pattuito, ma alla fine sono sicuro che si accorderanno per la permanenza del belga a Bergamo".

La scelta in panchina sembrerebbe essere ricaduta su Fonseca, cosa ne pensa? L'addio di Giroud obbliga il Milan ad intervenire in attacco, chi sarà a suo parere il nuovo 9 rossonero?

"La filosofia del Milan di un allenatore che fa un calcio moderno, poco ingombrante, aziendalista e con uno stipendio misurato, è chiaro che non poteva prevedere un tecnico come Conte o Roberto De Zerbi. Fonseca porta con sé una buona dose di scetticismo, ma nel Milan sono piuttosto convinti di puntare sull'ex Roma. Il nuovo 9 dei rossoneri? Per il dopo Giroud l'obiettivo numero uno è Zirkzee del Bologna. Se dovesse lasciare anche Jovic, faranno un tentativo per Armando Broja del Chelsea".

La Roma, dopo Lukaku, potrebbe perdere anche Dybala in vista della prossima stagione?

"L'addio di Lukaku era molto prevedibile, Dybala invece ha ancora un anno di contratto. La Roma valuterà con calma l'eventuale rinnovo dell'argentino. Ad appena 12 milioni l'ex Juve potrebbe lasciare i giallorossi, ma la verità è che al momento nessuna squadra sta trattando il suo acquisto".