Roma-Porto, il derby di Sergio Conceiçao: “Contento di affrontare i giallorossi”

Pubblicato il autore: Claudio Canzone


Due anni alla Lazio, sei titoli tra il 1998 e il 2000, sessantatré presenze e sette gol con i biancocelesti. Per Sergio Conceiçao, oggi allenatore del Porto e ieri giocatore della Lazio, quella di questa sera con la Roma non è una partita come le altre. Lo si è intuito subito, fin dalla conferenza stampa di ieri, in cui il tecnico portoghese ha chiamato in causa Francesco Totti: “Totti ha detto che la Roma è stata fortunata a pescarci? Forse gli sono antipatico per quei due anni di vittorie con la Lazio”.

Quella di Conceiçao è una stoccata che arriva a distanza di un paio di mesi dal sorteggio di Nyon. In quell’occasione Totti, presente al draft in qualità di dirigente giallorosso, aveva definito l’incrocio con il Porto “una fortuna”. Una stoccata, dicevamo, ma niente più. L’allenatore dei portoghesi ha infatti subito precisato che il passato non lo riguarda: “Ora sono l’allenatore del Porto e sono qui per rappresentare la mia squadra. Tornare a Roma, in questo stadio, mi emoziona sempre e per questo sono contento di affrontare i giallorossi”.

Leggi anche:  Zaniolo apre al Galatasaray: cosa potrebbe succedere

Roma-Porto, le probabili scelte di Di Francesco e Conceiçao

Alle 21:00 squadre in campo. Di Francesco recupera Olsen, ma soltanto per la panchina: tra i pali giocherà Mirante. Out Schick, Under e Karsdorp per i giallorossi, mentre i portoghesi dovranno fare a meno di Corona e Marega. Queste le probabili formazioni:

Roma, 4-3-3:  Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. Allenatore: Di Francesco

Porto, 4-3-3: Casillas; Éder Militão, Filipe, Pepe, Alex Telles; Danilo, Herrera, Óliver Torres; Otávio, Soares, Brahimi. Allenatore: Conceiçao

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,