Pagelle Napoli-Atalanta: capolavoro Gasperini, immenso Papu Gomez, delusione Chiriches

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Pagelle Napoli-Atalanta
L’Atalanta vince a sorpresa il quarto di finale di Coppa Italia contro il Napoli e accede meritatamente in semifinale, dove incontrerà la vincente del derby della Mole tra Juventus e Torino, in programma domani sera.
La squadra di Gasperini ha eliminato i partenopei vincendo 2-1 in sfida secca al San Paolo, in virtù delle reti di Castagne al 50′ e del Papu Gomez all’81, mentre all’84 Mertens accorcia le distanze. Gli uomini di Sarri abbandonano così anche la competizione nazionale, dopo essere stati eliminati dalla Champions.

Pagelle Napoli-Atalanta: i voti attribuiti ai protagonisti del match del San Paolo

Napoli

Sepe 5,5: Pochi interventi nei primi minuti, viene impegnato solamente da Gomez nella seconda metà del primo tempo. Nulla può sulla rete di Castagne, mentre non proprio impeccabile su quella di Gomez.

Hysaj 6: Compie l’ordinario, ma nulla di più. Stanco nel finale, è costretto a stringere i denti in quanto i cambi sono finiti.

Chiriches 5: Impreciso e scoordinato, è il responsabile della rete dello 0-2, da un suo svarione Gomez segna il raddoppio per la Dea.

Leggi anche:  Serie A femminile: la Juventus chiama, il Milan risponde

Koulibaly 5,5: Soffre molto, subisce una giusta ammonizione nel primo tempo, manca di lucidità.

Mario Rui 6,5: Uno dei migliori della retroguardia partenopea, non subisce quasi mai il pressing alto degli avversari.

Rog 6: Dopo qualche sbavatura iniziale, ordinaria amministrazione, si fa anche ammonire.

Diawara 6: Acceso nei primi minuti, impalpabile nel prosieguo del match.

Hamsik 6: Buona gara nel complesso, costretto ad uscire in seguito al vantaggio degli ospiti per fare posto ad una punta (dal 56′ Insigne 6: Quasi assente, unica nota positiva l’assist che riapre inutilmente il match)

Callejon 6,5: Gara in crescendo per lo spagnolo, nei primi minuti  mette in difficoltà gli orobici, poi è costretto anche lui ad uscire dopo il vantaggio dell’Atalanta (dal 56′ Mertens 6,5: Ottima gara, si fa notare per la rete che riapre per un attimo il match).

Ounas 6,5: Più che sufficiente la prestazione dell’algerino, più incisivo nella seconda parte di gara (dal 72′ Allan 5.5: Non merita appieno la sufficienza, gara piuttosto anonima).

Leggi anche:  Serie A femminile: la Juventus chiama, il Milan risponde

Zielinski 5,5: Si aggrega anche lui nel gruppetto anonimo, non è il solito Zielinski che siamo abituati a vedere e si nota.

All.: Sarri 5,5: Nulla può sul disastro generale dei suoi uomini, paga la situazione che vive la rosa in generale, troppo risicata, con le seconde linee che non riescono a sostituire per bene i titolari.


Atalanta

Berisha 7: Gara strepitosa, risponde sempre presente sulle conclusioni delle punte azzurre. Nulla può sulla rete di Mertens.

Toloi 5,5: Non sempre impeccabile, è fortunato che gli avversari non ne approfittano. L’ammonizione lo limita negli interventi.

Caldara 6,5: Uno dei migliori della retroguardia nerazzurra, chiude ogni sortita offensiva degli avversari.

Palomino 6: Gara ordinaria, si spende per smistare palle giocabili ai suoi compagni, sfruttando alla stregua gli errori degli avversari.

Castagne 7: Tra i migliori della serata, segna la rete del vantaggio, lesto a sfruttare la respinta di Mario Rui per insaccare.

Leggi anche:  Serie A femminile: la Juventus chiama, il Milan risponde

de Roon 6,5: Gara di gran sacrificio, tiene palla, fa avanzare la squadra, consente ai compagni di rifiatare.

Freuler 6: Gara piatta per il calciatore svizzero, poche azioni degne di nota.

Gosens 6,5: Grande lavoro in fase di interdizione, sempre presente in mezzo al campo, blocca le sortite degli avversari.

Cristante 6: Gara leggermente sotto le aspettative, ma è pienamente giustificato (dal 75′ Ilicic 6,5: gioca poco ma fa un gran lavoro, apporta freschezza in avanti).

Cornelius 6,5: Riesce a rendere evanescente la manovra partenopea, da una sua giocata manda in Castagne in rete. (dall’82’ Petagna s.v.).

Gomez 7,5: Immenso Papu, comincia il match sacrificandosi. Poi si illumina e prima sforna l’assist per il vantaggio, poi va in rete da solo (dal 90′ Haas s.v.).

All.: Gasperini 7: Capolavoro tattico del tecnico di Grugliasco, buon dosaggio dei cambi che gli consentono di portare a casa l’intera posta in palio.

  •   
  •  
  •  
  •