Premier League: Man City Arsenal termina 2-2. 4° posto a rischio per i Citizens

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

city arsenal
Termina 2-2 il big match della 37^ giornata di Premier League tra Manchester City e Arsenal.
I padroni di casa si vedono rimontare per ben due volte dagli ospiti che hanno praticamente archiviato il discorso Champions League.
Tremano invece i Citizens che dovranno ora sperare in qualche passo falso dei cugini del Manchester United i quali avranno un incontro in più da disputare.
I punti di vantaggio sono soltanto 2, motivo per cui le sorti della squadra allenata da Pellegrini dipenderanno solo dai prossimi risultati dei red devils.

LA GARA- All’Etihad parte bene il City che pronti via è già avanti col solito Sergio Aguero che con un sinistro dal limite dell’area fulmina Cech sul primo palo. Il Kun sale, così, a quota 24 gol in Premier League.
La reazione dei Gunners è immediata, arriva 2 minuti più tardi e passa per la testa di Olivier Giroud. Il francese impatta di testa il pallone proveniente dal corner di Elneny e lo spedisce in rete. 13° centro in campionato per il francese.

Nella ripresa la gara si sblocca ancora nei primi minuti, ancora grazie ai padroni di casa.
Dopo 6 minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco, Kevin De Bruyne con una delle sue solite percussioni salta due avversari, si accentra e da fuori area fa partire un missile sul palo protetto da Cech il quale si fa beffare ancora una volta. City, quindi, di nuovo avanti grazie alla grande giocata del talento belga che realizza il suo gol numero 7 in Premier League.
Ma il vantaggio dei Citizens è destinato a durare poco.
Al minuto 68′ ci pensa Alexis Sanchez a rimettere il match sui binari della parità. Il cileno chiude un fantastico triangolo con il compagno di reparto Giroud e calcia in porta sul palo lontano spiazzando Hart. 13° centro in campionato anche per il Niño Maravilla che regala un punto preziosissimo a Wenger e i suoi in ottica Champions League.
La gara termina 2-2, risultato utile all’Arsenal che è con un piede in Champions. Risultato invece che condanna il Manchester City a sperare in un passo falso del Manchester United lontano solo 2 punti ma con una gara in più da disputare.

  •   
  •  
  •  
  •