Chelsea, Hazard già pazzo di Conte: “Per lui disposti a tutto”

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

hazard
L’amore tra Antonio Conte e il Chelsea sembra già essere sbocciato e a confermarlo non è solo il campo (tre vittorie in altrettante gare di Premier League con sette reti realizzate e appena due subite), ma anche l’ambiente e soprattutto i calciatori blues.
E a tal proposito il centrocampista belga Eden Hazard, sotto contratto con il club londinese dal 2012, ha voluto elogiare pubblicamente l’ex tecnico della Juventus: “Conte ci dà fiducia, visto che usciamo da una cattiva stagione. Diamo tutto per lui“.
Poi si lascia andare ad un paragone molto scottante con José Mourinho esonerato nella passata stagione in seguito alla sconfitta con il Leicester di Claudio RanieriConte conosce i giocatori perché lui stesso è stato un giocatore“.
La stella belga in passato in forza ai francesi del Lille si è poi spostato sul suo straordinario momento di forma, ma ha subito messo a tacere le polemiche sul presunto ruolo decisivo di Conte in tal senso: “Sono sempre lo stesso giocatore”.
Dunque in pochi mesi nella capitale inglese la verve e il carisma dell’allenatore leccese sono già venute fuori, ma d’altronde è stato quasi sempre così. Anche a Torino e con la nazionale fin da subito aveva fatto bene a testimonianza di come ormai sia un top player della panchina.
Il cammino è ancora lungo e la concorrenza dei colossi di Manchester non è roba da poco, ma con questo spirito sicuramente si può concorrere fino alla fine per il titolo.
Il vantaggio potrebbe essere la mancanza di competizioni europee e dunque la possibilità di poter preparare ogni incontro avendo tutta la settimana a disposizione per lavorare.
Insomma in poco tempo Conte è già riuscito a far dimenticare in parte lo Special One (anche se ad onor del vero per come è finita è già stato ampiamente accantonato dalle parti di Stamford Bridge), però per archiviarlo del tutto c’è bisogno di conquistare qualche trofeo.

Leggi anche:  Inter-Bologna, probabili formazioni: Lukaku e Sanchez dal 1' insieme
  •   
  •  
  •  
  •