Catanzaro-Rende, la preparazione al match

Pubblicato il autore: Paola Tolomeo Segui

Si disputerà oggi 25 febbraio il match Catanzaro-Rende alle ore 14:30, presso lo stadio “Nicola Ceravolo” valido per l’ottavo turno di ritorno del girone C. All’appuntamento con il derby, entrambe le squadre vi arrivano reduci da una settimana di calcoli e preparazione.
Il mister dei giallorossi Davide Dionigi ha introdotto la partita facendo il punto sulle condizioni della propria squadra. Il Catanzaro viene infatti da una serie di prestazioni traballanti: a sconfitte pesanti si sono alternate vittorie importanti. Fondamentale per l’allenatore è riuscire a trovare l’equilibrio mentale. “Dobbiamo avere l’umiltà che abbiamo avuto nella partita con il Cosenza, nelle buone prestazioni di Castellamare, Lecce, Bisceglie e nell’ultima con l’Akragas. Con quell’umiltà e con la fame dimostrata in quella partita potremo fare un grande derby“. Queste le parole pronunciate nella conferma stampa.
Si dovrà cercare di non ricadere negli errori commessi e se si penserà a migliorare le situazioni sui calci piazzati, in generale la squadra si può considerare in una fase di completezza generale. “Pecchiamo di queste piccolezze che ci sono costate parecchi punti. Sicuramente oggi i ragazzi hanno fatto bene a dire che il Rende è una squadra più forte di noi perché ha quei 7 punti in più, meritati. Noi dovremo prenderla in questo modo”.
Riguardo alla concorrente calabrese, è la sua difesa, la migliore del campionato, quella verso cui contrapporre un buon gioco, trovando la tattica migliore per metterli in difficoltà.
Anche per quanto riguardo il terreno di gioco, il manto erboso è migliorato molto rispetto alle condizioni precedenti e questo sicuramente permetterà alle squadre di giocare meglio.

Leggi anche:  Diretta Live Juve Stabia Paganese: cronaca e risultato in tempo reale

Per il Rende, anche il mister Bruno Trocini presenta il derby sottolineando l’importanza di non sottovalutare l’appuntamento contro i giallorossi. Il Rende, data la sua posizione in classifica, potrebbe scendere in campo più rilassata ma invece è importante tenere alta la guardia. “Sappiamo bene che sarà una partita difficile ma mi aspetto comunque una prova importante della mia squadra. Affrontiamo un Catanzaro che per qualità e tecnica nei singoli non merita questa classifica e per questo dovremo fare ancora più attenzione.”
Anche le condizioni climatiche potrebbero metterci del proprio trasformando il match in uno scontro molto fisico.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per il Catanzaro, mister Dionigi ha deciso di confermare il modulo 3-5-2, sperimentato in terra sicula.
La scelta tattica è quindi quella di intensificare il centrocampo. La difesa sarà composta da Nordi in porta e dal trio Sabato, Di Nunzio, Gambaretti sulla linea. A centrocampo saranno probabilmente schierati Zanini sulla fascia destra con  Sepe su quella di sinistra mentre al centro Marin, Spighi ma ancora incerta è la scelta tra Van Ransbeeck o Maita. L’attacco invece è affidato alla coppia Infantino-Letizia, quest’ultimo però a causa di un acciacco fisico potrebbe lasciare il posto a Cunzi.

Leggi anche:  Dove vedere Viterbese Foggia Serie C: streaming gratis e diretta TV in chiaro?

Anche per il Rende si conferma il modulo 3-5-2. Forte protegge la porta e per la difesa verranno schierati Sanzone, Pambianchi e Porcaro. I cinque del centro campo saranno invece Laaribi, Franco e Rossini per la zona centrale con Gigliotti e Blaze sulla fascia rispettivamente destra e sinistra. Ad occuparsi dell’attacco sarà invece il tandem Ricciardo-Vivacqua.

Ad arbitrare il match sarà il sign. Matteo Marcenaro di Genova con gli assistenti Gianluca D’Elia di Ozieri e Alfio Conti di Acireale.

  •   
  •  
  •  
  •