Serie C, girone C: i risultati della quarta giornata

Pubblicato il autore: Paola Tolomeo Segui

 

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Tra Top e Flop, si sono giocate gran parte delle partite, valide per la quarta giornata del girone C di serie C. Mancano all’appello Reggina-Monopoli che si giocherà oggi 30/09 alle 14:30 e Paganese-Juve Stabia il cui fischio d’inizio è previsto per le 18:30.
Nell’anticipo grandi successi come quello del Catania che esordisce alla grande battendo il Rende, bene anche la Casertana che rimonta sul Catanzaro prendendosi la vittoria e la Vibonese che vince sul Matera. Il Trapani non molla e grazie ai tre punti rifilati al Siracusa domina la classifica con 12 punti. Vittorioso anche il Sicula Leonzio a cui basta un goal per siglare la vittoria contro la Virtus Francavilla. Nulla di fatto per Rieti-Cavese, 0-0.

Di seguito i risultati dell’anticipo della quarta giornata del campionato di Serie C, girone C:

Rieti-Cavese 0-0 – Un risultato onesto e sincero dell’andamento della partita. Poche occasioni e anche sprecate: una squadra prevale sull’altra ma nessuna riesce a dominare il match. Nella prima frazione sono gli ospiti a rendersi pericolosi ma il Rieti non lascia passare. Il secondo tempo viene disegnato ad imitazione del primo consegnando un risultato invariato.

Vibonese-Matera 1-0 – Nella prima parte del match è il Matera a rendere pericoloso il gioco ma super Mengoni non lascia passare. Allo scadere del primo tempo è la Vibonese a trovare la rete con un contropiede perfetto di Silvestri che dal lato destro dell’area di rigore da partire un cross che trova Taurino tutto solo all’appuntamento con il gol. Nella ripresa il Matera va a goal ma questo viene annullato per posizione scorretta. La Vibonese sale così a 4 punti, uno di differenza rispetto al Matera.

Rende-Catania 1-2 – L’esordio del Catania è un vero e proprio debutto degno della squadra. Il goal del vantaggio lo segna Manneh e al quale il Rende reagisce prontamente. Sta per scadere il primo tempo quando Awua trova il goal con un sinistro velenoso dal limite dell’area. Nel secondo tempo, il Rende inizia bene ma poi inizia il declino. Ne approfitta il Catania: su calcio d’angolo è Silvestri a risolvere una partita difficile.

Casertana-Catanzaro 2-1 – Reduce da due sconfitte consecutive, la Casertana cerca la vittoria e la trova nel match contro il Catanzaro grazie ad una sorprendente rimonta. E’ infatti il Catanzaro ad andare per primo in vantaggio al 28′ grazie all’euro goal del capitano Maita. A pochi minuti dal goal, l’arbitro assegna il rigore alla Casertana per tocco di mano di Signorini: dal dischetto Castaldo vince su Golubovic. E’ nel secondo tempo che si decide il risultato e precisamente al 65′ con il goal di D’Angelo. 
Vittoria importante per la Casertana che sale a 6 punti, gli stessi dei giallorossi.

Sicula Leonzio-Virtus Francavilla 1-0 – Una partita sofferta, combattuta dove la Sicula Leonzio ha la meglio grazie alla rete, nel primo tempo, di D’Angelo. E’ lui che riesce a trasformare in goal l’angolo battuto da Gomez.
Da questo momento, la Virtus provano a reagire ma in modo confuso. Nella ripresa l’assedio della Virtus non porta a nulla perché la Sicula resiste, gelosa dei tre punti che porta a casa.

Trapani-Siracusa 2-1 – Il Trapani inarrestabile non si smentisce con il suo quarto successo di fila. Ad aprire le marcature è Taugourdeau al 28′ e il raddoppio arriva al 67′ con Ramos. A riaprire le speranze del Siracusa è il neoentrato Catania al 73′. Comincia così la ricerca di un pareggio ma senza fortuna. Una vittoria importante che rende il Trapani capitano della classifica con 12 punti.

  •   
  •  
  •  
  •