Cuneo-Entella, accolto il ricorso dei liguri: la partita si rigiocherà

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Cuneo-Entella, si rigioca.  Come si legge su Gazzetta.it è stato accolto il ricorso del club ligure. Il Giudice Sportivo ha accolto il ricorso presentato dal club ligure in seguito all’errore del direttore di gara, il signor Perenzoni di Rovereto. “Come risulta dagli atti ufficiali nonché dalla distinta consegnata dall’arbitro alle società – si legge nella delibera – alla doppia ammonizione non ha fatto seguito la necessaria espulsione del calciatore. Tale situazione non permette di ritenere conferme alle regole il complessivo svolgimento della gara e il risultato maturato sul campo”. Partita da rigiocare e Simone Paolini, ammonito due volte e non espulso, squalificato per una giornata.

Cuneo-Entella, ancora polemiche per i liguri neri. Non è stato certo un 2018 indimenticabile per la Virtus Entella. Prima la retrocessione in Serie C al termine della passata stagione. Poi il club ligure è stato protagonista di un lungo tira e molla giudiziario per la riammissione in Serie B in estate. Alla fine i diavoli neri si sono dovuti rassegnare a giocare in Serie C. In questo periodo i bianco-celesti sono impegnati in un vero e proprio tour de force. L‘Entella ha ancora diverse partite da recuperare. In più la settimana prossima c’è anche il derby di Coppa Italia contro il Genoa al Luigi Ferraris. Come se non bastasse c’è il caso Paolini. In settimana l’Entella ha giocato un recupero del Girone A di Serie C contro il Cuneo. Il match è finito sull‘1-1, con i piemontesi che hanno pareggiato nel finale. Peccato che il Cuneo dovesse giocare i minuti finale in dieci uomini, perché Paolini è stato ammonito due volte. Il calciatore però non è stato espulso (errore tecnico ammesso dall’arbitro), e Cuneo-Entella si dovrebbe rigiocare. Ma non è detto che ciò avvenga.

Cuneo-Entella, oggi il verdetto del giudice sportivo

La Repubblica dedica il taglio basso delle pagine sportive alla vicenda e titola:”A Cuneo si rigioca? Oggi la sentenza, l’Entella teme la beffa. Il giudice potrebbe reputare ininfluente l’errore all’89’ (ammesso) dell’arbitro con la mancata espulsione di Paolini per doppio giallo“. Nel pezzo si evidenzia infatti: “C’è un precedente in questa stagione in Eccellenza ligure, che ha spiazzato tutti. Nella gara Rivarolese-Finale, sul 3-0, i padroni di casa hanno effettuato la sesta sostituzione, una in più di quelle consentite, nel primo dei cinque minuti di recupero, ma il risultato non è stato cambiato perché “la situazione non ha influito, sia per il risultato al momento dei fatti contestati in relazione ai 4 minuti ancora da disputarsi, sia per il fatto che il sesto calciatore sostituito non ha contribuito all’incremento del risultato stesso”. Il fatto fu considerato in sintesi di “particolare tenuità”. Oggi la decisione del giudice sportivo. I tormenti dell’Entella sembrano non finire mai. 

  •   
  •  
  •  
  •