Juve, Rugani non si tocca

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

MARSEILLE, FRANCE - AUGUST 01: Daniele Rugani of Juventus FC in action during the preseason friendly match between Olympique de Marseille and Juventus FC at Stade Velodrome on August 1, 2015 in Marseille, France. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Gennaio si avvicina e con lui in mercato invernale. Nella Juve che risale decisamente la china della classifica e che si appresta stasera a scendere in campo in Champions a Siviglia, c’è un giocatore, Daniele Rugani, che finora non ha giocato molto. Per forza, diranno in molti: come si fa a guadagnarsi spazio se hai come “concorrenti” campioni collaudati del calibro di Chiellini, Bonucci e Barzagli? Tutto vero, ma il giovane ex empolese, gioiellino dell’Under 21, 21 anni, scalpita da giorni. Vuole meritarsi una maglia della Juve, vuole dimostrare ad Allegri quello che vale. E la buona notizia è che la Juve glielo consentirà.

Marotta sta maturando la decisione definitiva: Rugani rimane alla Juve. A gennaio non si muoverà. Il suo periodo di apprendistato sembra finito ed Allegri è pronto a gettarlo nella mischia. Anche il modulo attualmente adottato dal mister toscano (il 3-5-2) sembra poter agevolare un imminente inserimento di Rugani.

Leggi anche:  “Da Allegri a Conte è cambiato tutto”, ecco chi ha detto queste parole

Si mettano l’anima in pace, Sampdoria e Napoli. Rugani non si tocca. Eppure i partenopei erano disposti a fare carte false pur di assicurarsi Rugani a gennaio: 15 milioni di euro per la cessione secca. La Samp, dal canto suo, ha chiesto alla Juve un prestito oneroso fino a fine stagione. Sembra che non se ne faccia nulla e che Rugani sia pronto ormai sulla rampa di lancio. Continuerà a vestire il bianconero. E su questo sono tutti d’accordo. Rugani è il futuro della Juve. E, a giudicare dalle premesse, sarà davvero un bellissimo futuro.

  •   
  •  
  •  
  •