Calciomercato Torino: i granata guardano in casa Milan

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Calciomercato Torino: Kucka e Gabriel nel mirino

Calciomercato TorinoCalciomercato Torino.
La società granata sta cercando di accontentare le richieste del neo-tecnico Sinisa Mihajlovic.
L’allenatore del Torino punta a Kucka, suo pupillo al Milan e con cui c’è stima reciproca, e Gabriel, giovane portiere rossonero reduce dal prestito al Napoli.
Per il centrocampista rossonero il Torino offre 5 milioni di euro alla società milanese ed un contratto da 1.5 milioni di euro più vari bonus, diventando uno dei giocatori più pagati dei granata.
Il calciatore sarebbe d’accordo al trasferimento alle condizioni offerte dal Torino ma il Milan , per il momento, ha rifiutato.
Infatti il club rossonero valuta Kucka 10 milioni di euro, il triplo della cifra pagata l’anno scorso al Genoa per le prestazioni dello slovacco.
Adriano Galliani ha proposto uno scambio con Daniele Baselli, vecchio pupillo della squadra di Milano, che potrebbe fare il vice-Montolivo nella formazione rossonera.
Ma Cairo, presidente del Torino, punta forte sul suo giovane regista e non è intenzionato a lasciarlo partire in questa stagione.
La riluttanza del Milan a cedere il proprio tuttofare è data dall’imminente cessione in prestito di Josè Mauri, e dal fatto di non voler perdere una delle pedine fondamentali della scorsa stagione.
Ma con le cessioni di Vives e Gazzi potrebbero portare i fondi necessari per concludere l’acquisto di Kucka.
Discordo più semplice quello per il brasiliano Gabriel.
Il portiere non ha trovato spazio nel Napoli, e nelle poche prestazioni collezionate l’anno scorso non si è dimostrato ancora pronto per giocare nel Milan.
Il Torino, inizialmente, aveva proposto uno scambio alla pari con Daniele Padelli, ma l’offerta è stata rifiutata da Adriano Galliani.
Cairo ha preparato il contrattacco: 1 milione di euro per il prestito annuale del portiere con un diritto di riscatto fissato a 3.
In caso del raggiungimento di 25 presenze con la maglia del Torino il riscatto diventerebbe obbligatorio.
Il Milan accetterebbe queste condizioni se si concretizzassero in un’offerta reale, e potrebbe successivamente reinvestirli per acquistare un vice-Donnarumma all’altezza del club rossonero.
Nel mentre Iago Falquè e Ljalic sono ormai prossimi al trasferimento in Piemonte.
Urbano Cairo ha infatti dichiarato: “Stiamo ragionando bene per fare gli interventi giusti e per dare al nostro mister Mihajlovic una squadra che sia all’altezza e competitiva. Sono ottimista per gli arrivi Falque e Ljajic, ci stiamo lavorando”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,