Lazio, chi sarà il sostituto di Candreva? #1 Alessio Cerci

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Ne abbiamo viste, ne abbiamo sentite tante, tanti nomi sono circolati in questa lunga estate per la Lazio: da Thauvin, finito poi al Marsiglia, squadra per cui fa il tifo, dopo che la squadra biancoceleste aveva trovato un accordo con il Newcastle, fino ad Alessio Cerci, scaricato dall’Atletico di Madrid e senza mercato dopo la parentesi a corrente alternata a Genoa con i rossoblu.

Chi resta ora in lizza per un posto alla Lazio? Con Felipe Anderson out causa olimpiadi, Candreva partito per Milano sponda nerazzurra, quella dell’Inter, restano poche scelte per Inzaghi. Ci sono in rosa il giovane australiano Oikonomidis, ed i due giovani (ma con esperienza) come Keita e Kishna. Davvero poco, troppo poco per una stagione intera, età media bassissima che significa poca esperienza e poca affidabilità sul lungo periodo.

I nomi: #1 Alessio Cerci
alessio cerci
Alessio Cerci, Dirar, Caligiuri, Grosicki, Gomez, sono, anzi sarebbero loro i cinque indiziati per il posto sull’esterno di destra. Partiamo con ordine, partiamo dal ragazzo ex Primavera e prima squadra della Roma: Alessio Cerci.
L’esterno che ha formato una coppia da sogno con Ciro Immobile a Torino piace molto a Claudio Lotito ed è stato consigliato dallo stesso Ventura, ora ct azzurro nell’ultimo incontro avvenuto ieri a Formello. Ma c’è da dire che nel modulo di gioco di Simone Inzaghi ovvero il 4-3-3 sarebbe un pesce fuor d’acqua, a meno che il presidente non imponga un cambiamento di rotta, magari andando a prendere anche Balotelli e cedendo ai colchoneros Keita, per giocare con 2 punte (Cerci, Immobile, Balotelli e Djordjevic a giocarsi il posto con tante variabili tattiche) e Felipe Anderson, Savic e Morrison a giocarsi il ruolo di trequartista o esterno in un centrocampo a 3 o 4.

Il costo dell’operazione? L’Atletico di Madrid non rientrerà della spesa fatta due anni fa per prelevarlo dal Torino, la cifra richiesta è di 7-8 milioni. Attenzione però alla possibile contropartita: la Lazio potrebbe inserire nell’operazione come detto Keita, andando a prendersi anche 10-15 milioni per poter sferrare l’attacco poi decisivo per Balotelli, pagando più dei 2 milioni di ingaggio che è stata la prima proposta fatta al Liverpool (rigettata al mittente subito). La Lazio però chiede solo il prestito di Cerci al momento, non vuole accollarsi un giocatore che se non si dovesse rilanciare sarebbe molto pesante a livello di ingaggio e difficile da piazzare dopo aver fatto solo una stagione a Torino, floppando a Firenze, floppando all’Atletico Madrid, come a Milano, sponda rossonera e dando qualche spunto solo del Cerci passato a Genoa, nel grifone.

Alessio tornerebbe di corsa alla Lazio, le ultime notizie circa una sua frase in cui avrebbe negato un possibile approdo alla Lazio essendo cresciuto nella Roma, sono state negate dal calciatore che spinge per ricongiungersi a Ciro Immobile e rilanciare la sua carriera. Il matrimonio si farà? Lotito ha parlato direttamente con i dirigenti dell’Atletico Madrid, si chiuderà prima della sfida contro la Juventus o Simone Inzaghi dovrà inventarsi ancora il tridente? Ai posteri l’ardua sentenza, Cerci-Lazio, dopo l’occhio strizzato quella dell’ex granata è la pista più calda.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: