Inter, niente da fare per Berardi. Il presidente del Sassuolo gela i nerazzurri

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

sassuolo berardiProtagonista mancato di questo inizio di stagione, a causa di un infortunio che lo ha tenuto per diverse settimane lontano dai campi da gioco, Domenico Berardi in questi ultimi giorni sta facendo parlare di se per le vicende che riguardano il suo futuro. Nonostante le parole del Direttore Sportivo dell’Inter Piero Ausilio il matrimonio tra la società nerazzurra e Domenico Berardi non verrà celebrato. A mettere fine ad ogni possibilità di trasferimento dell’attaccante nel club di cui lo stesso giovane era tifoso da bambino è stato il presidente del Sassuolo Giorgio Squinzi.  Il patron della società emiliana ha anzi confermato l’intenzione del club di trattenere l’attaccante anche la prossima estate.
“Su Berardi non abbiamo alcun dubbio – ha dichiarato il presidente del Sassuolo Squinzi -. E’ nostro intendimento trattenere il giocatore anche per la stagione 2017/2018 con il Sassuolo. Escluso per questo motivo una sua cessione futura all’Inter”.

Le dichiarazioni di Squinzi sono arrivate pochi giorno dopo quelle del Direttore Sportivo dell’Inter Piero Ausilio che aveva “svelato” il proprio amore calcistico nei confronti dell’attaccante calabrese, lasciando intendere come l’Inter sarebbe tornato alla carica per il giocatore dopo i primi contatti della scorsa estate.
” Berardi è un giocatore di cui sono calcisticamente innamorato – ha nei giorni scorsi dichiarato Ausilio in un’intervista al Corriere dello Sport -. La scorsa estate non è mai partita la trattativa per il giocatore. Se chiamerò il Sassuolo nei prossimi mesi? Vediamo…Speriamo che nessuno si offenda”.

La società nerazzurra, infatti, nei mesi scorsi aveva stuzzicato l’attaccante del Sassuolo provando ad inserirsi nella corsa al giocatore. Berardi, che ha ammesso di tifare da bambino proprio per l’Inter, aveva detto no al trasferimento alla Juventus che sull’attaccante vantava un diritto di riacquisto ( scaduto a giugno 2016) ad un cifra intorno ai 25 milioni di euro.  Le ultime parole di Squinzi, però, riaprono i giochi. La presa di posizione del patron del Sassuolo varrà per tutte le società interessate al giocatore ( Juventus compresa) o faranno da apripista proprio alla Juventus, da sempre fortemente interessata all’attaccante. Intanto, però, il Direttore Sportivo del Sassuolo, Giovanni Carnevali, non chiude alle altre pretendenti: “Le porte sono aperte a tutti, ma non ora: è un nostro giocatore e ce lo teniamo stretto”.

  •   
  •  
  •  
  •