Galliani Tevez, “il più grande rimpianto…”.Ed a gennaio sarà un mercato ridimensionato

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
galliani torino

Galliani Tevez, i rimpianti del dirigente rossonero…

Nessun grande colpo di mercato ed una difficoltà di gestione complessiva delle trattative che rischia di trasformare in un vero e proprio buco nell’acqua il calciomercato invernale del Milan. A spiegare, senza troppi giri di parole, cosa dovranno aspettarsi tutti i tifosi del Milan dal mercato di gennaio è stato l’attuale Amministratore Delegato dei rossoneri Adriano Galliani.  Il dirigente, che lascerà il Milan non appena verrà formalizzato il closing con i nuovi proprietari del club, ha messo in soffitta ogni possibile grande colpo di mercato a causa della difficoltà nel gestire le trattative che dovranno tutte essere condivise e “sottoscritte” proprio dal duo Fassone – Mirabelli, rappresentanti della Sino Europe Sports

Le parole di Galliani 

“Sicuramente è difficile, per tutte le trattative di compravendita c’è un periodo di interinato che deve essere concordato. E’ difficile far collimare le idee. Per vendere devo trovare una squadra che vuole un giocatore del Milan, poi accordarmi col calciatore e l’agente. A questo punto devo chiedere il permesso ai nuovi compratori. Poi vendendo un giocatore arriva una cifra, con quella devo comprarne un altro, trovare l’accordo con le varie parti e poi chiedere l’autorizzazione. A gennaio staremo sostanzialmente fermi, abbiamo una buona squadra, andiamo avanti al 99% con i giocatori che abbiamo. Vado avanti con il massimo impegno. Il giorno in cui la proprietà non sarà più di Fininvest me ne andrò insieme a Fininvest, poi deciderò cosa fare”.

Leggi anche:  Calciomercato Lazio, Musacchio verso Formello: ecco i dettagli del contratto

Quello che si appresta ad aprirsi sarà, molto probabilmente, l’ultimo calciomercato con la presenza di Adriano Galliani tra i protagonisti. Galliani Tevez, il rimpianto – Per il dirigente milanista l’unico e grande rimpianto della sua trentennale carriera rossonera rimane Carlos Tevez, l’argentino ad un passo dai rossoneri e che invece alla fine andò alla Juventus segnando l’avvio dello strapotere dei bianconeri in Italia.

” Tevez è assolutamente il più grande rimpianto. Credo che il giocatore abbia fatto da spartiacque tra il Milan e la Juventus. Sfortunatamente nel calcio non ci sono le controprove”.

  •   
  •  
  •  
  •