Juventus-Milan non solo sul campo: ecco gli intrecci di mercato tra le due società

Pubblicato il autore: Andrea Bellini Segui

Juventus-Milan

Siamo alla vigilia dell’attesissimo big match Juventus-Milan, anticipo di lusso che andrà ad aprire la 28esima giornata di Serie A; sarà il quarto confronto stagionale tra le due formazioni, con i rossoneri che si sono imposti per due volte consecutive, all’andata a San Siro grazie alla perla di Locatelli (che domani sera probabilmente partirà dalla panchina) e dopo i calci di rigore a Doha, in occasione della Supercoppa Italiana, salvo poi cedere allo Juventus Stadium in Coppa Italia con il risultato di 2-1. Stadium che rappresenta una sorta di tabù per i rossoneri, dato che finora non sono mai riusciti a vincere nel fortino bianconero: ma i ragazzi di Montella non sono da sottovalutare, dato che poche settimane fa sono riusciti a sfatare un’altra “maledizione”, quella del Mapei Stadium del Sassuolo, sconfitto poche settimane fa per 0-1, seppur tra le polemiche. Ma la sfida tra Juventus e Milan va oltre il rettangolo di gioco: vediamo, a tal proposito, i possibili scenari di mercato che potrebbero coinvolgere (e, se vogliamo, legare) le due compagini.

Leggi anche:  Roma, al via l'accelerata per l'attaccante svedese

Juventus-Milan: in estate valzer di terzini?

Come abbiamo potuto constatare dalle vicende di mercato della scorsa sessione invernale, la Juventus è alla ricerca di un terzino per la prossima stagione: si è fatto il nome di Sead Kolasinac, terzino sinistro bosniaco attualmente in forza allo Schalke 04 e in scadenza di contratto a fine stagione; la trattativa non è, però, andata a buon fine. Infatti, da una parte arrivò il recupero di Asamoah, che può ricoprire, all’occorrenza, quella zona di campo, e dall’altra c’è da considerare, e non è un mistero, che il vero pupillo di Allegri e della dirigenza bianconera è Mattia De Sciglio, terzino in forza proprio al Milan che ha il pregio di poter ricoprire entrambe le fasce e diventare, quindi, il sostituto naturale di Dani Alves, per cui non è da escludere un addio a fine stagione, data l’insistenza delle sirene provenienti dalla Cina e dal Manchester City del suo ex allenatore Guardiola. Ma non è finita qua: per contro, infatti, come riporta tuttomercatoweb.com lo stesso Milan è corso ai ripari per fronteggiare, appunto, la possibile partenza di De Sciglio; il nome caldo per sostituirlo sarebbe proprio quello di Kolasinac!

Leggi anche:  Dopo il rifiuto al Barcellona, il portiere si accasa in serie B!

Milan, sgarbo alla Juve: Kolasinac in arrivo?

Come detto in precedenza, il terzino è in scadenza, e si sa che da qualche stagione a questa parte la dirigenza rossonera ha sempre cercato di muoversi sul mercato con un occhio sempre rivolto al portafoglio, quindi seguendo una politica incentrata soprattutto sull’ingaggio di parametri zero e giocatori in prestito. Il bosniaco risponde pienamente a questi “requisiti”, per cui questa è una trattativa da seguire con molta attenzione. Certo è che per avere qualche chance in più di assicurarsi le prestazioni del classe ’93, i rossoneri dovranno cercare a tutti i costi di raggiungere quantomeno la qualificazione all’Europa League, così da concedere comunque la possibilità di confrontarsi in una competizione europea ai propri tesserati, attuali e futuri; inoltre, non dobbiamo dimenticare che prima di tutto c’è risolvere l’intricato e misterioso (anche troppo) nodo societario.

  •   
  •  
  •  
  •