Lyanco al Torino, Cairo esulta “Lo abbiamo soffiato alla Juventus”

Pubblicato il autore: Marco Perrone Segui

Il Torino batte la Juve sul tempo e prenota il difensore del futuro. La società granata inizia la sua campagna di rafforzamento per la prossima stagione con l’acquisto del giovanissimo Lyanco Evangelista Silveira Neves Vojnovic, difensore classe 1997 in forza in questa stagione al club brasiliano del San Paolo. Il difensore brasiliano ma di passaporto serbo ha firmato un contratto di 5 anni con il Toro e percepirà un compenso che si dovrebbe aggirare attorno ai 450mila euro a stagione. Le cifre del trasferimento sono di quelle importanti visto che il costo del cartellino dovrebbe arrivare a quasi 9 milioni di euro se si considerano anche i bonus, senza dubbio uno dei difensori più costosi dell’era Cairo al Torino.

La gioia di Cairo per il passaggio di Lyanco al Torino

Oltre al potenziale colpo di mercato, in casa Toro non si nasconde la gioia anche per la vittoria in questo derby di mercato con i cugini della Juve anch’essi interessati al giovane brasiliano naturalizzato serbo. Da tempo, infatti, il giocatore era corteggiato dalla società bianconera che avrebbe voluto acquistare Lyanco per mandarlo poi in prestito al Sassuolo anche per valutare le sue capacità di adattamento al gioco italiano. Il Toro ha, invece, creduto fortemente in lui e molto probabilmente la determinazione della società granata e del diesse Petrachi avranno convinto l’ormai ex San Paolo a scegliere la sponda torinista del fiume Po. “Lyanco è nostro, lo abbiamo soffiato alla Juve”, ha detto trionfante il presidente del Torino Urbano Cairo che spera di aver fatto il colpo perfetto per lanciare il suo Toro nelle zone nobili della classifica del prossimo campionato. Soddisfatto anche il calciatore che si è detto orgoglioso della chiamata del Torino: “La Juventus mi voleva ma il Torino mi ha voluto di più. Sarà bello e divertente giocare contro la Juve nel derby anche se la prima volta sarò spettatore. Non vedo l’ora di iniziare”.

 

Leggi anche:  Nedved: "Ronaldo resta con noi, presto parleremo con Dybala"

Chi è Lyanco, il nuovo difensore del Torino

Nei desiderata della società granata Lyanco rappresenta quel tassello mancante nel reparto difensivo dopo l’addio di Kamil Glik nella scorsa estate. Lyanco è un calciatore dal fisico possente (alto circa 188 centimetri) ma che eccelle soprattutto nel gioco aereo e nell’anticipo sull’attaccante. Molti talent scout paragonano il giovane serbo a Piquè e Sergio Ramos sia per il suo aspetto fisico che per le abilità dal punto di vista difensivo. Il giocatore si metterà a disposizione del tecnico Sinisa Mihajlovic già da mercoledì per iniziare a prendere confidenza con i suoi metodi di allenamento e per conoscere al meglio il lavoro tattico dell’allenatore granata. Per vederlo in campo con la maglia granata bisognerà, invece, attendere la prossima stagione visto che il mercato è virtualmente chiuso fino al 30 giugno.

  •   
  •  
  •  
  •