Inter, salta l’affare Pastore e si cerca un’alternativa per accontentare Spalletti

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Javier Pastore rimarrà al PSG: è questa l’ultima indiscrezione che giunge dall’Hotel Melià. L’Inter non riesce a soddisfare le richieste dei parigini e l’affare sembra saltato. Il talento argentino ieri ha giocato 45′ in Coppa di Francia ed è uscito per una leggera contrattura. Subito dopo il match, l’argentino ha parlato dichiarando che non sapeva se fosse rimasto a Parigi per il prosieguo della stagione. Meno enigmatico, il suo agente Simonian, il quale ha ribadito che le speranze nerazzurre di prendere l’ex Palermo si stavano pian piano affievolendo. I dirigenti nerazzurri e lo stesso Simonian attendevano l’ok da Suning per sbloccare la trattativa ma da Nanchino non è arrivato alcun segnale.

I nerazzurri adesso dovranno cercare un’alternativa.Marcelo Brozovic in direzione Siviglia, perchè Luciano Spalletti aveva bloccato questo trasferimento richiedendo prima un sostituto del croato. Il centrocampista aveva accettato l’offerta della squadra spagnola allenata da Vincenzo Montella e anche l’Inter aveva un accordo con il club, ma l’affaire Pastore ha bloccato ogni trattativa in questo senso. I dirigenti interisti hanno comunicato che Brozovic non si muoverà da Milano, a meno di una clamorosa riapertura della trattativa con il PSG o dell’arrivo di un altro giocatore che possa ricoprirne il ruolo.

Sabatini e Ausilio adesso si ritrovano a fare una corsa contro il tempo per assicurarsi un giocatore di valore per la metà campo nerazzurra, cosa difficilissima con budget zero. Si parla di Gaitan, altro argentino, ma non è semplice convincere il suo club di appartenza, mentre Donsah, di cui si era parlato nella giornata di ieri, si sta accordando con il Torino ed è prossimo a vestire la maglia granata. Le alternative rimangono pochissime: Lobotka del Celta Vigo ha un costo considerato eccessivo dalla dirigenza nerazzurra, l’unica alternativa raggiungibile potrebbe essere ‘Mbia che è in scadenza di contratto con la società cinese per cui gioca.

C’è ancora qualche speranza, anche se è ridotta al lumicino, che da Nanchino arrivi il via libera per riaprire la trattativa Pastore, ma Suning deve fare uno sforzo, cosa molto difficile vista la politica finanziaria impostata quest’anno dai cinesi. L’affare, però, potrebbe farsi a giugno con l’Inter che dovrebbe liberarsi dalla spada di Damocle del Financial Fairplay e, in caso di qualificazione alla Champions, potrebbe tornare a fare il mercato dei botti, ma si tratta ancora di speranze e di supposizioni. Da parte loro, Ausilio e Sabatini non hanno mai illuso i tifosi: “Non regalo sogni, ma solide realtà” aveva dichiarato il d.s. nerazzurro e gli aveva fatto eco Sabatini. Per ora, le previsioni si sono avverate.

  •   
  •  
  •  
  •