Juventus, Pjaca segna con lo Schalke. L’agente assicura: “Tornerà in bianconero”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Juventus
Juventus,
l’ex bianconero Marko Pjaca prende per mano la sua nuova squadra, lo Schalke 04, segnando all’esordio da titolare dopo appena 16 minuti di gioco contro l’Hannover: bella azione per il croato che prima finta di sinistro e poi lascia partire un destro a giro che si insacca alle spalle dell’estremo difensore avversario.
Una rete che sembra rilanciare le ambizioni del talentuoso calciatore, lasciato partire dalla dirigenza della Juventus nell’attuale finestra di mercato, al fine di fargli fare un po’ di gavetta, mettere minuti nelle gambe e, perché no, ritornare poi all’ombra della Mole per completare il percorso di crescita personale, che gli consentirebbe di scalare le gerarchie nella rosa della Vecchia Signora.
Alla Juventus, Pjaca ha dovuto sostenere la lunga riabilitazione a causa dell’infortunio al ginocchio destro occorsogli: rottura del crociato anteriore, lesione del menisco e conseguente lesione del collaterale. Sembravano non terminare mai quei giorni, eppure con tanta pazienza il croato è riuscito a recuperare ed oggi è in campo seppur in Germania.

Juventus, parla il procuratore di Pjaca

Intervenuto ai microfoni di Juvenews.eu, Marko Naletilic, agente di Pjaca, ha speso parole di elogio nei confronti del suo assistito: “Un esordio fantastico. Il gol è straordinario come la classe del giocatore – esordisce il procuratore del talento di Zagabria -. Il suo talento è fuori la media. Ha tecnica, forza, rapidità. Sono già tutti pazzi di lui, come il suo allenatore. Allo Schalke –  aggiunge –viene considerato e stimato come un giocatore importante”.
Naletelic si è voluto soffermare anche sull’infortunio occorso al suo assistito: “Gli manca il ritmo, si allena duramente per ritrovarlo ma sta bene, sempre meglio – afferma -. Solo giocando può ritrovare la giusta condizione”.

L’agente infine parla anche del futuro di Pjaca, che sembra essere sempre e comunque a tinte bianconere: “È stato difficile convincere la dirigenza a farlo partire – chiarisce -. Credono molto nel ragazzo, non a caso l’operazione del prestito secco dimostra come la Juve non voglia lasciarlo partire. In genere queste operazioni si fanno solo con i grandi giocatori – sottilinea l’agente – e la Juve considera Marko un gran campione. Con l’infortunio accorso a Dybala avrebbe trovato di sicuro spazio, ma adesso Pjaca vuole fare bene in Bundesliga, ha bisogno di minutaggio per tornare in perfetta condizione”.

Pjaca è inseguito tuttavia da molti top club, ecco il pensiero di Naletelic: “Sono tanti i top club che hanno provato ad averlo, non solo in Serie A ma in tutta Europa”. E chiarisce: tante squadre ma non la Lazio, allontanando di fatto le voci su un possibile scambio Pjaca-Keita.Sono molto amico con Lotito e Tare e garantisco che non mi hanno mai chiesto il giocatore. Marko voleva la Bundesliga – afferma – perché è un campionato molto fisico, dove si corre molto di più rispetto a quanto accade in Serie A. In Germania sta bene, lo stimano già tutti e non vede l’ora di tornare alla Juve”, conclude l’agente.

  •   
  •  
  •  
  •