Mercato Inter, Brozovic al Siviglia ma Spalletti lo blocca e vuole prima Pastore

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Mercato Inter
pericolosamente incandescente. I nerazzurri sono impegnati su parecchi fronti e nelle ultime ore Ausilio e Sabatini stanno chiudendo operazioni sia in entrata che in uscita.
Dopo aver definito la cessione in prestito di Nagatomo al Galatasaray, operazione da 700mila euro per il prestito, gli uomini mercato si stanno muovendo per portare a Milano Pastore. Dopo l’apertura del giocatore e le dichiarazioni dell’allenatore del Psg Emery, sembra finalmente potersi concretizzare l’affare con il Flaco argentino.

Intanto nella serata di ieri, Brozovic è stato ad un passo dal Siviglia. La trattativa era già stata conclusa con la squadra spagnola che aveva messo a disposizione del centrocampista croato un aereo privato per portarlo in Spagna: prestito oneroso con diritto di riscatto, 1 milione da subito all’Inter e altri 28 di riscatto eventuale in estate. C’era l’ok dell’Inter e dopo alcune ore anche quello di Brozovic, ma un faccia a faccia tra il tecnico Spalletti e la coppia Ausilio Sabatini ha bloccato l’affare. L’allenatore di Certaldo non vuole perdere il centrocampista croato prima di avere la certezza dell’arrivo di Pastore. Il discorso è molto chiaro: l’Inter, in questo momento, non può perdere un tassello importante come Brozovic senza avere un degno sostituto. Dopo aver lasciato partire Joao Mario in Premier League, la rosa nerazzurra non può ulteriormente indebolirsi.
Ci sarebbe anche un piano B e porta il nome di Nico Gaitan. Il giocatore dell’Atletico Madrid sarebbe l’alternativa a Pastore, ma la trattativa resta comunque complicata in quanto anche l’interesse dello Zenit è molto forte sul giocatore.

Leggi anche:  Sassuolo-Inter, la risposta dei nerazzurri: 3-0 al Mapei Stadium

Mercato Inter: Zinho Vanheusden in prestito allo Standard Liegi

Ma il mercato dell’Inter non è del tutto bloccato. La dirigenza nerazzurra, ha salutato dopo 7 anni Nagatomo mandandolo in prestito in Turchia, ma ha anche chiuso per il prestito del giovane centrale difensivo belga Zinho Vanheusen allo Standard Liegi. Il classe ’99, che ha un contratto fino al 2022 con l’Inter, è stato fermo per parecchio tempo a causa di un infortunio al ginocchio potrà avere le sue chance in Belgio dove proverà a recuperare la migliore condizione.

Intanto, il vice presidente dell’Inter Javier Zanetti ha intensificato i discorsi con il Racing Avellaneda per avere l’attaccante 20enne Lautaro Martinez. Il giovane, classe ’97 è nel mirino anche dell’Atletico Madrid, ma i rapporti tra l’ex capitano nerazzurro e la dirigenza del club argentino, Diego Milito su tutti, potrebbero facilitare la chiusura dell’affare per il prossimo mercato estivo. Si parla di 12 milioni più bonus da pagare in estate per quello che potrebbe essere un nuovo talento del palcoscenico mondiale.

Leggi anche:  Inter, Conte si sfoga: "Non vi dico cosa buttano sull'Inter"

  •   
  •  
  •  
  •