Mercato Juventus, Marotta: “Ronaldo impossibile, sforzo per Emre Can”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Beppe Marotta
La Juventus pianifica le prossime mosse di mercato: di immediata realizzazione ma anche quelle a lungo termine con un occhio al futuro.

Il nome più caldo di questa finestra di calciomercato è sicuramente quello del centrocampista tedesco del Liverpool Emre Can, giocatore da tempo seguito dai bianconeri. Dopo i passi avanti che la Juventus sembrava aver compiuto nelle settimane scorse per la chiusura positiva dell’affare le ultime dichiarazioni del giocatore hanno raggelato l’ambiente bianconero. A fare chiarezza sulla trattativa per Emre Can è stato l’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta che nel corso di un’intervista a Sky ha parlato a 360 gradi di mercato Juventus toccando anche altri argomenti di stretta attualità.

Stando a Marotta, Emre Can era, è  e rimane un obiettivo fondamentale della società bianconera: difficilmente il giocatore arriverà già durante la finestra di mercato di gennaio, più probabile un suo approdo in Italia a partire dalla prossima stagione. Ed è proprio in questo senso che la Juventus sta lavorando con il Liverpool per cercare di giungere ad un accordo che accontenti tutte le parti in causa: il giocatore, infatti, è in scadenza di contratto ed è libero sin da adesso di trattare con altri club. La Juventus si è già mossa con l’entourage del tedesco ed ha avanzato una prima offerta di contratto. Per contro c’è il Liverpool che, nonostante il serio pericolo di perdere a zero il giocatore, vorrebbe non privarsi di Emre Can a gennaio. Sul tedesco Marotta è stato chiaro lasciando intendere che la Juventus proverà in maniera risoluta a chiudere la trattativa nelle prossime settimane.

Mercato Juventus, le parole di Marotta su Emre Can

“Emre Can è un giocatore in svincolo e quindi il regolamento ci consente di allacciare i contatti con lui e con l’entourage – ha dichiarato l’amministrato delegato della Juventus- . La concorrenza è tanta, non sappiamo se vuole rinnovare con il Liverpool. E’ un ottimo giocatore ed è un’opportunità, di sicuro faremo di tutto per portarlo a Torino. Nelle prossime settimane intensificheremo i contatti con lui”.

Segno che ancora la partita per convincere il tedesco a raggiungere Torino non è stata chiusa dalla Juventus e che necessita uno sforzo maggiore rispetto a quanto fatto fino ad ora dalla società bianconera. Il centrocampista tedesco, nel disegno tattico di Marotta, si sposerebbe bene con un altro giocatore già in forza alla Juventus, quel Claudio Marchisio sul cui futuro negli ultimi giorni sono state lanciate disparate ipotesi tra le quali anche quella di un suo addio da Torino.

“Marchisio è un giocatore importante, che ha avuto questo infortunio abbastanza serio. Noi dobbiamo allestire una rosa che non è composta da soli 11 giocatori e uno degli obiettivi è creare una forte competitività. Credo che sia Marchisio che Emre Can stiano bene nel centrocampo della Juve. Anche Dybala resterà alla Juventus senza dubbio. La Juve vende solo quando un giocatore chiede di essere ceduto”.

Infine Marotta ha parlato anche di Cristiano Ronaldo e di un possibile obiettivo di mercato per il futuro della Juventus, il nordcoreano Kwang – Song – Han.  Sul giocatore portoghese, in rotta con il Real Madrid, l’amministratore delegato dei bianconeri ha spazzato via ogni possibile ipotesi di trattativa per portare CR7 a Torino mentre sul nordcoreano, in forza al Perugia ma di proprietà del Cagliari, ha lasciato aperta la porta per un inserimento della Juventus.

“E’ impossibile che la Juve possa arrivare a chiudere un’operazione del genere. Tutti vorrebbero Cristiano Ronaldo in squadra, ma bisogna confrontarsi con la realtà. In questo momento è impossibile per qualsiasi squadra italiana. Per Kwang – Song – Han invece ci proveremo”. 

  •   
  •  
  •  
  •