Mercato Milan, sfuma Walcott: va all’Everton. Altro no al Genoa per Locatelli

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Walcott

Walcott


Mercato Milan, Walcott va all’Everton.
Era stanco di fare panchina all’Arsenal e quindi ha alzato il telefono offrendosi al Milan. Il protagonista della vicenda è Theo Walcott, ex bambino prodigio del calcio inglese in cerca di ribalta. Classe ’89, Walcott è finito ai margini nel progetto tecnico di Arsene Wenger e quindi sta cercando una nuova sistemazione. Giocando così poco Walcott ha perso anche la nazionale inglese, quindi vorrebbe giocare di più per convincere il c.t. Southgate a portarlo in Russia. Quindi se ne va all’Everton, ufficiale il suo traferimento per 20 milioni di sterline. Walcott è la classica ala d’attacco, che può giocare sia a destra che a sinistra. Un giocatore che avrebbe potuto far comodo al 4-3-3 di Gattuso, ma il Milan non sembra intenzionato a spendere alcunché sul mercato di gennaio. Walcott era stato lanciato nel grande calcio da Sven Goran Eriksson, che nel 2006 lo portò con sé ai Mondiali senza che il ragazzo avesse ancora esordito in Premier League.

Walcott nel corso della carriera non ha mantenuto le promesse di inizio carriera, anche se ha giocato nell’Arsenal che è un club di vertice in Inghilterra. Un giocatore che dotato di grande velocità, ma forse non di quella costanza che ne avrebbe fatto un top player. Walcott ha chiamato il Milan, resta da vedere se dall’altra parte risponderanno. Un inglese a Milanello manca dai tempi di David Beckham. Walcott non avrebbe avuto certp lo stesso impatto mediatico, ma sarebbe potuto essere lo  stesso un buon rinforzo per Gattuso. Ora non più, la sua casa per i prossimi anni darà Goodison Park.

Mercato Milan, niente Walcott. Altro no al Genoa per Locatelli

Mercato Milan, altro no al Genoa per Locatelli. Enrico Preziosi non si arrende e continua una corte serrata su Manuel Locatelli. Il giovane centrocampista piace molto al presidente del Genoa. Il classe ’98 ha giocato poco fino ad ora, ma ciò nonostante Gattuso lo ha dichiarato assolutamente incedibile. Locatelli può essere sia il vice di Biglia e Montolivo, sia l’alter ego di Kessié. Fino al 31 gennaio tutto è possibile, ma sembra altamente improbabile che il numero 73 rossonero vesta una maglia diversa da quella rossonera dal 1° febbraio in poi.  

Mercato Milan, lo Swansea su André Silva. Nonostante non abbia ancora segnato in serie A ha tanti estimatori all’estero. L’ex Porto piace molto in Premier League, allo Swansea per la precisione. I gallesi vorrebbero il portoghese in prestito. Non se ne farà nulla. Il Milan ha dichiarato André Silva incedibile. I rossoneri sono convinti che Gattuso possa far sbocciare il talento del pupillo di Cristiano Ronaldo. Jankto piace in casa Milan, ma sembra strano che il club friulano si privi di un suo titolare in un momento così positivo per la squadra di Massimo Oddo. Se ne riparlerà a giugno. Ipotesi, voci e smentite questa è la fiera del calciomercato. Ma di concreto c’è il Cagliari di Diego Lopez all’orizzonte. Una squadra che ha messo in seria difficoltà la Juventus nell’ultimo turno di campionato prima della sosta. Gattuso deve dare continuità a derby, Fiorentina e Crotone, altrimenti il mercato diventa solo un fastidio più che un aiuto per la squadra rossonera.

  •   
  •  
  •  
  •