Mercato Napoli, Verdi rifiuta: “Grazie, ma devo ancora crescere”. E ora si punta su Deulofeu

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

La giornata di oggi doveva essere quella della fumata bianca per il trasferimento di Simone Verdi dal Bologna al Napoli. Ma così non sarà né oggi né in questo mese di Gennaio. Dopo le indiscrezioni più che fondate circolate tra ieri e questa mattina circa un ripensamento del ragazzo sulla possibilità di abbracciare la causa azzura, sono arrivate intorno all’ora di pranzo le parole del diretto interessato, che chiudono una delle telenovele di questo mercato invernale e denotano anche un senso di grande umiltà e professionalità da parte di Verdi“Da tempo avevo dichiarato di voler restare a Bologna fino a Giugno. L’offerta del Napoli mi lusinga e mi fa un gran piacere, ma io devo poterci andare con la testa giusta, preferisco continuare il mio percorso di crescita qui almeno per i prossimi mesi”.

Poche parole ma puntuali. Esultano i tifosi del Bologna, che temevano la partenza dell’elemento di maggior spicco della rosa, dopo il battibecco di ieri tra Donadoni e un ristretto gruppo di sostenitori rossoblù ieri a Casteldebole, centro d’allenamento dei felsinei. Chiusa la vicenda Verdi, il Napoli si rituffa nel mercato alla ricerca dell’innesto giusto per rimpolpare una squadra che sta facendo già grandi cose, ma necessita di rincalzi soprattutto in avanti. Su Deulofeu, in uscita dal Barcellona, principale indiziato ad entrare nella rosa di Maurizio Sarri, c’è ottimismo e le parti non sembrerebbero molto lontane da un accordo, che si cercava anche indipendentemente dalla situazione Verdi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mondo del calcio in lutto: morto il campione Romano Fogli