Mercato Juventus, Allegri vuole Romagnoli per la difesa. Via Rugani ?

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

 

Dopo la scoppiettante vittoria per 7-0 contro il Sassuolo, la Juventus è tornata ad allenarsi per preparare la sfida contro la Fiorentina e quella con il Tottenham. A tenere banco in casa bianconera, come sempre, è la situazione che riguarda gli infortunati. Ai lungodegenti Cuadrado e Dybala, dopo Douglas Costa, si è aggiunto anche il centrocampista Matuidi, che ne avrà per un mese. Non una buona notizia questa per Allegri, con il francese che ormai era diventato un insostituibile della sua formazione. Niente di preoccupante, invece, per Barzagli (che doveva partire titolare ieri ma si è fermato nel riscaldamento) e per Rugani (uscito all’intervallo per far posto a Benatia). E proprio questi ultimi due sono stati al centro di voci di mercato in queste settimane.

Allegri vuole Romagnoli- Andrea Barzagli, 36 anni, è uno dei simboli del ciclo di vittorie juventino iniziato quasi 7 anni fa con Antonio Conte e proseguito con Allegri. Barzagli, negli scorsi giorni, ha prolungato il suo accordo con la Juventus fino al 2019, con un futuro da dirigente bianconero già scritto. “Barza”, in questi anni, ha visto passare per Torino molti giovani difensori promettenti, tra i quali Daniele Rugani. Rugani, in squadra dal 2015, non ha mai convinto pienamente il tecnico Massimiliano Allegri, che gli aveva anche affidato il posto da titolare dopo la partenza di Bonucci, venendo però ripagato con prestazioni molto al di sotto delle aspettative. Nemmeno nella partita contro il Sassuolo, nonostante qualche comprensibile sbavatura dovuta alle poche partite disputate, ha dimostrato quella sicurezza che, invece, è molto importante per prendere in mano la retroguardia di una squadra così forte. Per questo motivo, la dirigenza, starebbe pensando di cedere l’ex Empoli a fine stagione (occhio all’Arsenal, con Wenger grande estimatore del ragazzo) per sostituirlo con il difensore scuola Roma Alessio Romagnoli. Romagnoli è molto stimato in casa Juve, specialmente dall’allenatore livornese, che lo ritiene uno dei giovani più promettenti sul panorama italiano, anche più di quel Mattia Caldara che arriverà a luglio.  “Secondo me Romagnoli sta facendo un campionato importante, ha trovato equilibrio”. 

Assalto in estate ?- Elogi che non sono casuali, visto che la Juventus sta programmando l’acquisto di un altro difensore centrale oltre a Caldara, visto il probabile non riscatto del tedesco Howedes (un peccato, ma la sua tenuta fisica non convince lo staff medico) e, come detto prima, la possibile partenza di Rugani e il profilo di Romagnoli è il primo nella lista dei possibili eredi di Barzagli e Chiellini (mancino come lui). Una mano potrebbe arrivare dalle difficili condizioni economiche in cui versa il Milan che, in caso di mancato arrivo in Champions, in estate si vedrà costretto a cedere uno (se non due) dei suoi pezzi importanti. Ma quanto costa Romagnoli secondo i dirigenti rossoneri ? Il suo cartellino, pagato tra i 20 e i 25 milioni nel 2015, oggi potrebbe garantire una bella plusvalenza al club, visto che viene valutato non meno di 35 milioni, cifra ritenuta abbordabile dalla Juventus. Contatti ufficiali ancora non ce ne sono stati, ma siamo sicuri che presto arriveranno chiamate importanti dalle parti di Torino.

  •   
  •  
  •  
  •