Caso Younes-Napoli, parla l’avvocato Grassani: “Ha messo 31 firme sul contratto”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui
NAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Players of SSC Napoli celebrate the 3-2 goal scored by Marek Hamsik during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

A Gennaio sembrava tutto fatto: Amin Younes, esterno tedesco di origini libanesi, dopo una lunga trattativa con l’Ajax, aveva firmato con il Napoli e il suo contratto era stato già depositato in Lega. Ma il calciatore dopo aver fatto le visite mediche a Villa Stuart ed aver assistito alla partita vinta dei partenopei contro il Bologna, improvvisamente ha lasciato Napoli per gravi motivi familiari. L’esterno tedesco nel giro di poche ore sembrava aver cambiato idea e di non voler vestire più la maglia partenopea.

Già nel Febbraio del 2018 l’avvocato del Club, Mattia Grassani, aveveva dichiarato ai microfoni di Radio Crc :”Il calciatore può sostenere che non si presenterà mai a Napoli ma il club azzurro ha sottoscritto col calciatore un accordo con decorrenza primo luglio 2018. Questo accordo è regolarmente depositato con ratifica dello stesso calciatore e quindi, al di là di ciò che ha nella testa Younes, il Napoli da luglio sarà l’unico club detentore delle prestazioni sportive del giocatore. Se Amin Younes prenderà strade diverse si assumerà tutte le responsabilità in ambito economico e disciplinare inoltre -aggiunge il legale della Società partenopea- firmare per un’altra squadra è uno scenario assolutamente impercorribile ma se dovesse accadere Younes verrebbe sanzionato con squalifica e dovrebbe anche risarcire il danno al Napoli in termini economici. Anche il nuovo club, qualunque esso sia, sarebbe considerato a livello patrimoniale responsabile al pari del giocatore”.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

A distanza di mesi il tormentone Napoli-Younes non si è risolto anzi, il giovane talento tedesco, intervistato da ‘Sport1‘, smentisce per categoricamente di aver firmato col Napoli per la prossima stagione. Il calciatore di proprietà dell’Ajax, che è stato aggregato momentaneamente alla squadra B dopo essersi rifiutato di entrare in campo, ha dichiarato: “Voglio chiarire ancora una volta che ho negoziato col Napoli per il trasferimento, ma per ragioni personali ho deciso di rispettare il contratto attuale con l’Ajax fino al 30 giugno 2018 e fino a questa data sarò concentrato sul mio club. Non ho firmato col Napoli né un preliminare né altri contratti che mi legano dal 1 luglio 2018”.

Sicuramente dichiarazioni che non sono state ben accolte dalla società azzurra che, lo scorso 5 Marzo, con il suo Avvocato ha affermato che è abbastanza curioso che il calciatore tedesco non si ricordi di aver firmato in quanto la firma è arrivata con l’assistenza del procuratore dello stesso giocatore e con lo scambio di pec e mail per cui il contratto è valido a tutti gli effetti dal 1 luglio 2018.

Leggi anche:  Morte Maradona, tante incongruenze e misteri: aperta un'inchiesta. Ecco i dettagli

Il Legale del Napoli, Mattia Grassani, è poi intervenuto anche nelle ultime ore ai microfoni di Radio Kiss Kiss ed ha affermato: “Le dichiarazioni di Younes ci hanno lasciato senza parole. Stiamo parlando di un giocatore della Germania e dell’Ajax. Potremmo anche riderci su se non ci fosse in ballo un contratto di prestazioni sportive. Il giocatore ha firmato il contratto con il Napoli, comprensivo di cessione dei diritti d’immagine, apponendo la bellezza di 31 firme. Tra l’altro stiamo parlando di un contratto lungo, il massimo che si può sottoscrivere in Italia, ben 5 anni fino al 2023. Non si può certo invalidare un impegno di questo tipo: allo stato attuale delle cose Younes è un giocatore del Napoli dal primo luglio del 2018“.

Leggi anche:  Morte Maradona, il saluto di Dries Mertens: "Ti chiedo scusa se il mio nome è stato accostato al tuo"

Sicuramente questo non è l’ultimo atto della “telenovela” tra il Napoli e Younes. Seguiranno aggiornamenti…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: