Calciomercato Juventus, Mandžukić e Alex Sandro potrebbero approdare alla corte di Mourinho

Pubblicato il autore: Margot Grossi Segui

E’ in bilico in questi giorni il futuro di Mandžukić. Il croato non ha ancora deciso se rimanere o meno a Torino, ma finora non ci sarebbe stata nessuna richiesta di cessione da parte sua.
La Juventus vorrebbe trattenerlo, almeno questa sembra l’intenzione. Sebbene “Marione” abbia inciso meno nelle ultime gare, Massimiliano Allegri lo reputa una pedina fondamentale nel progetto bianconero e non vorrebbe per nessun motivo privarsi dell’attaccante, anche per il suo spirito combattivo e per l’importanza che ha all’interno dello spogliatoio grazie alla sua personalità, oltre che per la sua classe.

Da Manchester non è ancora arrivata nessuna offerta, ma i Red Devils lo tengono sott’occhio. La Juve per ora non lo molla, ma gli inglesi non intendono fermarsi.
Nei pensieri del Manchester United di Mourinho, ci sarebbe anche Alex Sandro, e potrebbe esserci un’offerta per entrambi i giocatori.
Il tecnico portoghese vorrebbe portarlo in Premier League, anche nell’ottica di una possibile cessione di Matteo Darmian proprio alla corte di Allegri.

Qualunque essa sia, la scelta del 32 enne dovrà essere una scelta consapevole, in quanto Nedved ha già detto che la società bianconera non tratterrà nessuno controvoglia, e che chi rimarrà lo dovrà fare per amore della maglia.
La decisione sul suo futuro avverrà insieme alla dirigenza.

Intanto, per non farsi cogliere impreparata, la società di Marotta starebbe già pensato ad un ipotetico assalto al suo ex Morata, che potrebbe ritornare nella città della Mole proprio per rimpiazzare SuperMario Mandžukić.
La volontà del giocatore è conosciuta a tutti, e in molti dei tifosi vorrebbero rivederlo ad esultare sotto la curva e mostrare a tutti il suo talento.
Il suo contratto attuale lo lega al Chelsea fino al 2022.

Mandžukić, considerato uno dei centravanti più decisivi d’Europa, al momento rimane concentrato sul Mondiale in Russia, ma in estate, potrebbe chiedere al club bianconero di essere venduto, a differenza dello spagnolo Alvaro, che suo malgrado, non è stato convocato.

Rimane sospesa anche la situazione Gonzalo Higuaín, accostato a molteplici squadre, una su tutte quella dei Blues, ma quest’ultimo ha parlato proprio oggi dell’esperienza che sta per vivere in Nazionale: “Sono felice perché dopo tanti anni credo che la gente abbia capito che mi sono rotto la schiena per questo Pese. Sentire l’appoggio dei tifosi ti rende più forte e vai al Mondiale con un altro spirito. Ci sono molti fattori, difficile fare previsioni, sono sette partite e dobbiamo rimanere concentrati”. Dichiarazioni precise che mostrano che adesso l’attaccante argentino non vuole saperne nulla di mercato, anche perché, a fare il lavoro ci penseranno i suoi procuratori.

Ora le attenzioni sono focalizzate tutte su Mandžukić e Higuaín, ma la Juve è a caccia di un altro portiere da affiancare a Szczesny dopo l’addio del numero 1 Buffon.

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Mario Mandzukic of Juventus in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Queste le parole del vicepresidente Nedved a riguardo: “Avevamo tre grandi portieri quest’anno e si è visto, Gigi e Szczesny hanno fatto benissimo. Avere nuovamente una coppia vincente, che ti dà sicurezza, non sarà facile. Bisogna organizzare la Juventus per le prossime vittorie, non sarà semplice”.

  •   
  •  
  •  
  •