Mercato Milan, cercasi esperienza per Gattuso: Dzeko-Benzema sogni per l’attacco

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
during the Serie A match between AS Roma and FC Crotone at Stadio Olimpico on October 25, 2017 in Rome, Italy.

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Mercato Milan, Fassone traccia le linee guida per l’estate. Il Consiglio di amministrazione che si è svolto a Casa Milan ha dato indicazioni importanti per il futuro prossimo del club rossonero. Innanzitutto c’è fiducia per il rifinanziamento  del debito verso Elliott da risolvere entro 30/40 giorni. Altra novità è che il bond da 15 milioni potrà essere versato agli americani non entro il 31 ottobre 2018, ma entro il 30 giugno 2019. Tradotto, Yonghong Li ha più tempo per onorare gli impegni verso il fondo d’investimento Usa. Anche se i 303 milioni di euro, più interessi ma meno i 15 milioni del bond, devono essere restituiti sempre entro ottobre di quest’anno. Marco Fassone ha tranquillizzato tutti:”Non abbiamo bisogno di cedere nessuno per esigenze economiche. Se lo faremo sarà solo per esigenze tecniche”. Parola anche queste che devono essere interpretate. I rossoneri cederanno certamente qualcuno, Suso-Donnarumma i candidati, per ridisegnare il Milan a immagine e somiglianza di Rino Gattuso. Una squadra che potrebbe cambiare il suo volto tecnico nella prossima stagione.

Leggi anche:  Milan, Pioli è negativo al Covid: può tornare in panchina

Mercato Milan, esperienza per Gattuso. Compreremo giocatori di valore ed esperti, da inserire al meglio nel nostro organico”, così Marco Fassone sulle questioni più squisitamente tecniche rossonere. Il Milan della prossima stagione potrebbe passare al 4-3-1-2, il modulo vincente dell’età dell’oro ancelottiana. Uno schieramento che necessità di rinforzi in attacco e anche a centrocampo. La priorità resta il centravanti. I sogni portano a Edin Dzeko o a Karim Benzema. Il bosniaco sarebbe perfetto per Gattuso, ideale per far da chioccia ai giovani attaccanti del Milan. Il francese del Real Madrid è perennemente sul mercato, ma ha un ingaggio proibitivo. Certo se Donnarumma, con i suoi 6 milioni di euro netti l’anno, lasciasse davvero il Milan si libererebbe una casella importante tra gli ingaggi pesanti. Molto importante.

Mercato Milan, Conti e Calhanoglu “nuovi acquisti” rossoneri

Mercato Milan, Gattuso ha due acquisti già in casa. Il 4-3-1-2 ha bisogno di un gran lavoro del terzini, che devono dare l’ampiezza del campo. Gattuso nella prossima stagione ritroverà Andrea Conti. L’ex atalantino è stato fermato dalla sfortuna e non ha praticamente giocato in questa annata. Per il 2018/2019 il suo recupero sarà fondamentale. Calabria potrà essere un’ottima alternativa, anche per la fascia sinistra. Una zona dove Rodriguez è atteso dal salto di qualità e dove Strinic sarà un’ottima alternativa allo svizzero. A centrocampo c’è bisogno di un alter ego di Kessié. Bonaventura è richiesto da Juventus e Roma. L’ex atalantino ha il contratto in scadenza 2020. Senza rinnovo il suo addio diventa possibile, se non probabile.

Leggi anche:  Roma, allarme Dzeko per Fonseca: ancora non in condizione; Mayoral scalpita

Mercato Milan, Calhanoglu giocherà da vero dieci. Nel modulo a rombo la figura del trequartista è fondamentale. Dopo un anno di apprendistato a Milanello sarà Hakan Calhanoglu ad avere l’onore e l’onere di ricoprire quella zona di campo. Il turco è il giocatore che più ha giovato dalla cura Gattuso. Il tecnico rossonero ha dichiarato che anche Suso può giocare centrale, ma lo spagnolo è sul piede di partenza. I suoi 40 milioni della clausola rescissoria, più  i 50/60 di Donnarumma, più le entrate dei prestiti saranno il salvadanaio di Mirabelli. Gattuso è stato chiaro:”Non dobbiamo sbagliare le prossime tre-quattro scelte di mercato”. Una verità assoluta perché la prossima stagione le scuse saranno finite e bisognerà lottare per la Champions League. Stavolta per davvero.

  •   
  •  
  •  
  •