Milan, Suso vuole restare: “Non c’è motivo per andare via.” I rossoneri non mollano Callejon

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
FLORENCE, ITALY - DECEMBER 30: Suso of AS Milan in action during the serie A match between ACF Fiorentina and AC Milan at Stadio Artemio Franchi on December 30, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Suso – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

 

Lo spagnolo del Milan, Suso, promette di voler restare fedele ai colori rossoneri, lo fa durante una delle ultime interviste rilasciate a Tuttosport.

L’ala rossonera ha dichiarato: “Ho sempre detto che qui sto molto bene, che mi sono trovato benissimo e che non c’è nulla che mi possa far pensare di dovere andar via. Se la squadra e se la società vorranno crescere insieme a me, sarò ben contento perché ormai il Milan è la mia casa”. Lo spagnolo è arrivato a Milano nel 2015, firmando un contratto che lo lega ai rossoneri fino al 30 giungo del 2019. A gennaio del 2016 passa in prestito al Genoa, tornando poi a Milano per volere di Montella a fine stagione. Proprio per le basi messe in questa stagione, dice: “Credo che se la società puntasse a un anno di transizione, me l’avrebbe detto. Credo che dopo aver cambiato tutto un anno fa, non si debba ricominciare da zero”.

Uno dei problemi principali al Milan è un bomber che segni almeno 20 gol a stagione, su questo, Suso dice: “Se un giocatore non segna non è solo colpa sua, ma di tutta la squadra. In ogni caso, anche questo non è un problema, se si vince anche con i gol degli esterni o dei centrocampisti, sarebbe perfetto”. Positività su ogni punto di vista, così anche come due suoi compagni di squadra, André Silva e Calhanoglu: “Ci sono giocatori che hanno bisogno di più tempo per adattarsi, Silva è uno di questi. Anche su Calhanoglu non si era convinti ad inizio stagione, adesso è il migliore del calcio italiano. Giocare al Milan non è facile, conosciamo la storia e sappiamo i nomi dei campioni che hanno indossato questa maglia e quanti invece non sono riusciti ad emergere”.

Intanto lo staff rossonero non si ferma sul mercato e, dopo Pepe Reina, prova a portare via da Napoli anche José Maria Callejòn. L’esterno offensivo degli azzurri potrebbe lasciare Napoli a fine stagione e i rossoneri proveranno a conquistarlo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché