Calciomercato Inter: Obiettivo plusvalenze, Ausilio lavora ad altre 8 cessioni

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Il Fair Play Finanziario incombe e non poco sul calciomercato delle milanesi. Dopo l´ormai sempre piú probabile esclusione del Milan dalla prossima Europa League, anche l´Inter ha qualche problema con i limiti imposti dalla UEFA sui bilanci; chiaramente l´ordine dei problemi é decisamente minore rispetto a quello dei rossoneri, tuttavia la societá di Suning deve stare attenta a non peggiorare i bilanci.

Il primo passo é quello di produrre plusvalenze con i giocatori che, per un motivo o per l´altro, hanno mercato e non rientrano nei piani del club.

É un periodo davvero infuocato per il Direttore Sportivo dell´Inter Piero Ausilio, che sta lavorando alacramente per far tornare i conti del club: in tal senso il dirigente ha tra le mani almeno altri 8 giocatori, oltre ai piú noti Zaniolo e Santon, che hanno abbassato il prezzo di Nainggolan di 11 milioni di euro nella trattativa che ha portato il belga in nerazzurro, che potenzialmente potrebbero fruttare un bel guadagno.

Leggi anche:  Ziliani scatenato: "Conte flop totale, sta rovinando l'Inter. É inetto e sadico"

Andiamo a scoprire chi sono, per quale motivo non rientrano nei piani a medio-lungo termine del club, quale é stata -o potrebbe essere- la loro destinazione e quanto frutterebbe l´Inter dalla loro possibile cessione.

Da Kondogbia a Nagatomo e Bettella: il tesoretto dell´Inter

Come giá detto in precedenza, sicuramente l´affare piú importante é quello che ha portato il giovane ormai ex Primavera nerazzurra Zaniolo, insieme a Davide Santon, alla Roma, che non ha fruttato un tesoretto vero e proprio da reinvestire, quanto piuttosto un cospicuo abbassamento del costo del cartellino di Nainggolan. Un bel vantaggio, non c´é dubbio, che é valso circa 11 milioni di euro.

Oltre a loro, é giá stato riscattato, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport di oggi, Geoffrey Kondogbia: il Valencia, club con il quale l´estate scorsa c´é stato un bell´intreccio di mercato, per circa 2,5 milioni di euro si é assicurata le prestazioni dell´ex centrocampista del Monaco a titolo definitivo. Il ragazzo classe ´93, che in nerazzurro non ha mai convinto, é stato protagonista di una buona annata nella Liga, che gli é valsa il riscatto.

Leggi anche:  Precedenti Inter Real Madrid, tutto ciò che c'è da sapere sulla sfida di stasera

Sono giá stati di fatto completati ed andati a buon fine, invece, le trattative che riguardano alcuni prodotti del settore giovanile: il primo é Davide Bettella, difensore centrale classe 2000 campione d´Italia con la formazione di Stefano Vecchi. Il giovane passerá all´Atalanta per circa 7 milioni di euro. Il secondo ed il terzo si trasferiranno invece al Genoa per un totale complessivo di circa 15 milioni di euro: il portiere classe ´97 Ionut Radu, quest´anno in prestito all´Avellino, ed il terzino destro Federico Valietti, quest´anno protagonista in Primavera.

È in dirittura d´arrivo, invece, il trasferimento di Yuto Nagatomo al Galatasaray, club nel quale ha giocato negli ultimi 6 mesi in prestito con diritto di riscatto. L´affare dovrebbe fruttare una cifra vicina ai 4/5 milioni di euro. Il terzino giapponese nelle prossime settimane dovrebbe formalizzare il tutto, con il placet dell´Inter che non lo ritiene piú parte integrante del progetto del futuro.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Ausilio vorrebbe anche accelerare nei prossimi giorni le trattative che dovrebbero portare il baby attaccante Odgaard, quest´anno protagonista di una prima parte di stagione stratosferica con la Primavera salvo poi infortunarsi gravemente, al nuovo Bologna di Filippo Inzaghi. La sua valutazione é di circa 7 milioni di euro.

Oltre a lui anche altri due attaccanti sembrano essere destinati a salutare i colori nerazzurri: il primo é George Puscas (1996) che ha giocato quest´ultima stagione tra Benevento e Novara, che ha estimatori in Spagna, Leganes su tutti. Il secondo é Rey Manaj (1997) autore di una stagione tra alti e bassi al Granada in Segunda Division: la punta della nazionale albanese Under 21 potrebbe rimanere in Spagna oppure trasferirsi in Portogallo.

  •   
  •  
  •  
  •