Higuain al Milan: la Gazza fa sognare i tifosi rossoneri, un Bonucci bis ?

Pubblicato il autore: Giuseppe Folchini Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Le voci di mercato che mettono al centro Gonzalo Higuain e Milano, una volta con l’Inter e l’altra con il Milan  stabiliscono comunque una certezza: la Juventus ha scaricato l’attaccante argentino, costato oltre 90 milioni, che avrebbe dovuto essere il valore aggiunto per la conquista della Champions League. Tira aria di rifondazione in casa bianconera,  alimentata anche  dalle dimissioni di Zinedine Zidane dal Real Madrid che rendono più probabili uno scambio di panchine tra il francese e Massimiliano Allegri.

Higuain al Milan si puo’: ci vogliono 55 milioni

I rumors che vedono il Pipita al Milan, sono uno spiraglio aperto durante i contatti tra Milan e Juve per “Gigio” Donnarumma, visto che l’uscita di Higuain è cosa quasi certa, il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli ha sondato il direttore generale bianconero Giuseppe Marotta , che è disponibile a lasciare andare l’attaccante argentino per almeno 55 milioni di euro. Lo stesso Gonzalo, ha già un piede fuori dalla porta dello Juventus Stadium. Alcuni retroscena svelati dalla Gazzetta dello Sport parlano di un Higuain piuttosto infastidito dalla panchina nella finale di Coppa Italia, proprio contro il Milan, considerata non una singola scelta ma una vera e propria mancanza di fiducia.

Higuain-Bonaventura come Bonucci-De Sciglio

Ecco perché la dirigenza rossonera, sta prendendo in considerazione l’ipotesi di riproporre l’operazione che portò la scorsa estate Bonucci al Milan, e De Sciglio alla Juventus in pochi giorni. In questo caso la pedina di scambio è Giacomo “Jack” Bonaventura, molto apprezzato da Allegri, che  rappresenta quella figura di centrocampista duttile  più simile a Marchisio. Bonaventura ha un contratto fino al 2020, ed è rappresentato da Mino Raiola che non ha rapporti idilliaci con il club rossonero, dopo 4 stagioni ci sono ampie possibilità di cambiare casacca e questa sarebbe l’occasione giusta.

 

  •   
  •  
  •  
  •