Higuain-Icardi, c’è l’ok di Allegri e Spalletti: pronto lo scambio Juventus-Inter ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Higuain-Icardi, la trattativa entra nel vivo: la notizia del giorno sarebbe il placet dei rispettivi tecnici di Juventus ed Inter, Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti, in merito all’operazione di scambio tra il Pipita e Maurito.
Già nelle scorse settimane si parlava di un possibile interessamento delle parti in causa in merito all’affare in questione: la sensazione è che qualcosa di concreto ci sia, sebbene Higuain abbia esplicitamente affermato che la Premier League entra nei suoi obiettivi a breve termine.
La trattativa prevede, come riportato anche dal quotidiano sportivo torinese Tuttosport, l’arrivo di Mauro Icardi alla corte del tecnico Allegri e la contestuale cessione di Higuain all’Inter più eventuale conguaglio. Resta ad ogni modo un’operazione difficile ma non per questo impossibile.
Spalletti dal canto suo gradirebbe tenersi Icardi, ma sa che le sirene di mercato estere potrebbero rendere impossibile una simile volontà: Higuain potrebbe comunque essere un calciatore utile alla causa nerazzurra; al contempo Icardi rappresenterebbe il giusto profilo per i bianconeri, che potrebbero sfruttare le sue caratteristiche.

Higuain-Icardi, trattativa possibile: occhio però alla volontà dei calciatori

Se è ormai acclarato che i rispettivi tecnici siano propensi a procedere in questo senso, con uno scambio tra i rispettivi numeri 9, non vanno dimenticate eventuali difficoltà che possono sorgere al momento: la prima, come detto in precedenza, è la volontà di Higuain, che già si è espresso nei giorni scorsi in favore della Premier League, per cui un’eventuale sistemazione all’ombra della Madonnina potrebbe contrastare le reali volontà del Pipita. La seconda, in ordine di posto, l’effettivo conguaglio da versare nelle casse della società nerazzurra, che sicuramente intenderà incamerare una cifra di tutto rispetto in uno scambio nel quale è proprio il club in questione a perderci. Icardi in termini di paragone ha una valutazione di assoluto rispetto, vuoi per l’ascesa della punta argentina, vuoi anche per l’età anagrafica (sei anni più giovane rispetto proprio ad Higuain).
Resta sullo sfondo lo scenario legato alla considerazione dello scambio da parte della tifoseria di entrambe le compagini: ormai da anni c’è una sorta di ‘guerra fredda’ tra le due curve, con i continui riferimenti a Calciopoli e ai presunti scudetti ‘rubati’ e/o ‘prescritti’. Una circostanza da tenere in rilievo, che potrebbe eventualmente caratterizzare lo scambio in questione.

Per questi motivi, l’eventuale scambio Higuain-Icardi sembra essere destinato a saltare: in alternativa, la Juventus potrebbe contare sui buoni rapporti con il Bayern Monaco per chiudere la trattativa che porterebbe Robert Lewandowski a Torino. Allo stato, però, il prezzo dell’attaccante polacco sembra essere fuori dalla portata della Vecchia Signora: al contempo va considerata anche la spietata concorrenza che ruota intorno al calciatore in forza alla compagine allenata dal neo tecnico Niko Kovač.
Seguiremo con interesse i possibili intrecci di mercato, oltre che allo scambio Higuain-Icardi, in una sessione che si preannuncia calda e con un interessante valzer di attaccanti che potrebbe stravolgere gli assetti di diversi club europei.

  •   
  •  
  •  
  •