Jorginho Manchester City, affare fatto: i dettagli dell’operazione

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
jorginho

Jorginho – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Jorginho Manchester City, trattativa giunta al suo naturale epilogo: le parti avrebbero trovato l’accordo, nelle prossime ore è prevista la firma e l’ufficialità dell’affare.
L’ormai ex regista del Napoli sarà dunque un nuovo calciatore del Manchester City: Jorginho è stato a lungo corteggiato dal club inglese, grazie anche all’esplicita richiesta di Pep Guardiola, che desiderava averlo alle proprie dipendenze.
L’affare è destinato a concludersi in maniera positiva: il Napoli può dunque intascare una corposa plusvalenza, considerato che il club campano riscattò Jorginho dal Verona nell’estate del 2015 per un importo pari a 4 milioni di euro.

I dettagli della trattativa Jorginho Manchester City

L’affare Jorginho è caratterizzato da condizioni davvero allettanti per il Napoli: in particolare, oltre al trasferimento dell’ex regista partenopeo per un importo pari a cinquanta milioni di euro, la società campana potrebbe incassare ulteriori somme in correlazione ai bonus riconosciuti in caso di qualificazione del City in Champions, ovvero al numero di partite disputate.
Ulteriori bonus potrebbero essere attribuiti al Napoli in caso di vittoria da parte di Jorginho con il club allenato da Guardiola del campionato o anche della Champions League.
Il centrocampista dovrebbe dunque firmare entro il prossimo weekend un contratto che lo legherà al City per una durata pari a cinque anni.

I numeri di Jorginho con la maglia del Napoli e della Nazionale

La stagione di Jorginho appena conclusasi è stata davvero entusiasmante: ad un passo dalla vittoria del terzo scudetto della storia, il classe ’91 con la maglia azzurra ha totalizzato 39 presenze tra campionato e coppe, realizzando 4 reti, oltreché aver servito altrettanti assist. Il regista partenopeo sta pian piano entrando nelle grazie anche dei commissari tecnici della Nazionale italiana, tra Conte (che lo convoca per le amichevoli, ma non per Euro2016), Di Biagio e l’attuale Mancini, con Ventura che poco ha creduto in lui, concedendogli solamente 90′, quelli del play-off di ritorno contro la Svezia che è costata la partecipazione ai prossimi Mondiali di Russia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Eriksen-Inter: ecco quanto hanno sborsato i nerazzurri per acquistarlo