Pasalic, Pjaca e Rebic: il calciomercato in salsa croata della Fiorentina

Pubblicato il autore: Luca Parigi Segui
KALININGRAD, RUSSIA - JUNE 16: Luka Modric of Croatia celebrates with teammates after scoring a penalty for his team's second goal the 2018 FIFA World Cup Russia group D match between Croatia and Nigeria at Kaliningrad Stadium on June 16, 2018 in Kaliningrad, Russia. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews


Pasalic
, Pjaca e Rebic: il calciomercato della Fiorentina sembra ormai incentrato su questi 3 giocatori croati. In particolare, Pasalic e Pjaca sono i principali obiettivi in entrata, mentre Rebic dovrebbe rappresentare un’ottima plusvalenza in uscita grazie anche all’ottimo Mondiale che sta disputando con la maglia della Nazionale. Per il centrocampista del Chelsea potrebbero esserci sviluppi di rilievo nei prossimi giorni, mentre Pjaca potrebbe essere ceduto dalla Juventus nell’ottica di arrivare a Golovin. Gli innesti che Corvino ha in mente potrebbero essere quantomai funzionali alla partecipazione della Fiorentina alla prossima Europa League e andrebbero a completare l’assetto di una squadra che l’anno scorso è stata completamente rivoluzionata. Resta da risolvere anche il nodo portiere; il nome più gettonato in questo momento sembra essere quello di Gabriel del Milan, anche se sul taccuino dei dirigenti viola non mancano alternative.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

I sogni Pasalic e Pjaca e il tesoretto Rebic

Le indiscrezioni delle ultime ore vogliono Mario Pasalic sempre più vicino a vestire la maglia viola. Per l’acquisto del centrocampista del Chelsea, ex Milan, la svolta potrebbe arrivare la prossima settimana. Diverso invece il discorso per Pjaca: l’attaccante croato è in assoluto l’obiettivo principale di calciomercato della Viola, ma la sua cessione è vincolata agli sviluppi di mercato della Juventus. In particolare, il club bianconero vorrebbe capitalizzare le cessioni di Rugani e Pjanic per arrivare a Milinkovic-Savic, mentre potrebbe privarsi di Pjaca per arrivare a Golovin. Sia Pasalic che Pjaca rappresenterebbero due innesti di grande valore per la squadra gigliata che, vista la squalifica del Milan, sembra ormai destinata a disputare la prossima edizione di Europa League. Per quanto concerne il capitolo cessioni, la dirigenza fiorentina è quantomai entusiasta del Mondiale che sta disputando Ante Rebic. Quando il giocatore fu ceduto all’Eintracht, infatti,  fu stabilito che alla Fiorentina sarebbe andato il 30% sulla plusvalenza della rivendita del giocatore. Considerato che adesso alcuni club di Premier League sarebbero disposti a sborsare anche 30 milioni di Euro per il giocatore è facile prevedere il buon movimento di valsente che finirà nelle casse gigliate.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

Alla ricerca anche di un portiere

Quello che al momento non sembra essere croato è il nome del prossimo portiere della Fiorentina. Il tam tam mediatico ha avvicinato più volte alla porta viola Gabriel del Milan, ma nelle ultime ore i rossoneri pare abbiano messo il veto alla sua cessione. Per questo motivo Corvino sta mandando i suoi emissari a sondare altri estremi difensori, sia in Italia che all’Estero. Ormai sfumata la pista Meret, che approderà al Napoli, un altro portiere che negli ultimi giorni è stato avvicinato alla squadra toscana è il portiere francese Alban Lafont. Allo stato attuale delle cose, la Fiorentina partirà per il ritiro di Moena con il solo Dragowski; tuttavia, non è affatto escluso che una buona trattativa possa essere imbastita nella prossima settimana, parallelamente a quelle per Pasalic e Pjaca. In definitiva, tempo ancora pochi giorni e poi il calciomercato della Fiorentina potrà finalmente registrare i primi nomi di pregio sotto la voce acquisti. Tra l’altro, l’aumento del monte ingaggi da 38 a 44 milioni potrà anche invitare a fare qualche piccolo pensierino audace in più.

  •   
  •  
  •  
  •