Ronaldo Juve, l’addio al Real apre la pista juventina

Pubblicato il autore: Gabriele Pacecca Segui
EIBAR, SPAIN - MARCH 10: Cristiano Ronaldo of Real Madrid reacts during the La Liga match between SD Eibar and Real Madrid at Ipurua Municipal Stadium on March 10, 2018 in Eibar, Spain . (Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Clamorosa la bomba di mercato appena giunta dal Portogallo: secondo il quotidiano lusitano Record, Cristiano Ronaldo potrebbe lasciare il Real Madrid. Un fulmine a ciel sereno per tutti i tifosi madrileni. Una vera e propria doccia fredda dopo la vittoria della terza Champions League di fila, la quarta negli ultimi cinque anni. Tra le varie indiscrezioni si vocifera di un intreccio di mercato Ronaldo Juve.

La sua è una decisione difficile da digerire, ma allo stesso tempo comprensibile. Dopo aver messo in bacheca un gran numero di trofei, diventa naturale la voglia di cimentarsi in una nuova avventura. Stimoli diversi, che possano accompagnarlo nell’ultima parte della sua luminosa e vincente carriera.
Tuttavia le indiscrezioni rivelate dal giornale di Lisbona parlano di una forte incomprensione con Florentino Perez. Il presidente delle “Merengues” sarebbe reo di non aver accontentato le richieste economiche pronunziate dal numero 7 originario dell’isola di Madeira. Un affronto difficile da digerire, che potrebbe spingerlo a cambiare aria dopo nove anni e la bellezza di 438 gol in 450 partite. In pratica più di una rete di media a partita.

Ronaldo Juve, anche il Manchester United alla finestra

L’addio di CR7 alla capitale spagnola ha letteralmente spiazzato il mondo del pallone. Ma le prime avvisaglie erano state diffuse dallo stesso Cristiano appena dopo la vittoria  per 3 a 1 sul Liverpool, nella finale di Kiev. Parole le quali potrebbero diventare realtà.
Sono infatti parecchie le squadre interessate ad un suo acquisto. La prima ad essere chiamata in causa è il Manchester United, vecchia fiamma del portoghese. Con i Red Devils ha alzato al cielo la coppa dalle grandi orecchie nel 2008, nella finale tutta made in England vinta ai rigori contro il Chelsea (nonostante un suo errore dagli undici metri). Gli anni in terra britannica sono stati ricchi di soddisfazione, facendogli spiccare il volo. Una parte del merito va a Sir Alex Ferguson, più volte definito da Ronaldo come un secondo padre, che lo ha cresciuto da un punto di vista calcistico e personale. In più lo United avrebbe la disponibilità economica necessaria per ingaggiare il calciatore, con José Mourinho ad aspettarlo a braccia aperte. Ma nelle ultime ore sta prendendo piede l’intreccio di mercato Ronaldo Juve.

Cristiano Ronaldo Juve, un affare di mercato per nulla improbabile

Altro club interessato all’ingaggio del giocatore del Real Madrid è la Juventus. Il club torinese rappresenta un piacevole ricordo per Ronaldo. La doppietta nella finale di Cardiff e il gol sul penalty all’ultimo secondo del quarto di finale. Eventi che hanno spalancato agli uomini allenati da Zinedine Zidane le porte all’ennesima vittoria nella maggiore competizione europea. Accettare la corte della dirigenza bianconera sarebbe una sfida molto ghiotta, uno stimolo in più per continuare a giocare ad alti livelli. Soprattutto per guidare l’armata di Allegri alla conquista della Champions League, mancante ai bianconeri dal lontano 1996.

La famiglia Agnelli avrebbe la liquidità necessaria per tentare l’assalto alla stella del Real Madrid. Denaro che potrebbe essere ricavato da alcune cessioni eccellenti. Gonzalo Higuain ha molto mercato, e le ultime dichiarazioni di affetto verso la Premier League non fanno dormire sogni tranquilli ai supporter juventini. Inoltre vi è un interessamento del Barcellona per Miralem Pjanic, seppur un suo addio risulti improbabile. In questo modo si creerebbe un tesoretto di oltre 150 milioni di euro, da aggiungere alla spesa per Cr7 (costo del cartellino più in ingaggio). Il matrimonio Ronaldo Juve non è affatto impossibile.

  •   
  •  
  •  
  •