Calciomercato Chelsea, l’arrivo di Jorginho non basta. Sarri vuole uno tra Milinkovic-Savic e Pjanic

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Maurizio Sarri – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Maurizio Sarri sta lavorando sodo per riportare il Chelsea nelle posizioni che contano. Approdato da pochi giorni a Londra, il tecnico toscano sembra avere le idee molto chiare sotto tutti i punti di vista. Il modulo che verrà adottato sarà con molta probabilità il classico 4-3-3, d’altronde, questo modulo di gioco gli ha regalato parecchie soddisfazioni in carriera. Oltre al modulo bisognerà capire quali saranno i calciatori che sbarcheranno a Londra. Per ora è arrivato Jorginho dal Napoli per una cifra intorno ai 65 milioni, nei prossimi giorni dovrebbero arrivare altre novità importanti.

Sarri punta a riabbracciare due vecchi pupilli allenati in passato, vale a dire Rugani e Higuain. Se per il primo l’affare appare sempre più che in discesa, lo stesso non si può dire per Gonzalo Higuain. Il problema non è prettamente economico, visto e considerato che bisognerà battere la concorrenza del Milan di Gattuso. L’impressione è che l’operazione possa sbloccarsi nei prossimi giorni, con l’argentino che sembra pronto a riabbracciare il suo maestro ai tempi del Napoli. Tra Sarri e il “Pipita” il rapporto non si è mai incrinato, anzi, tra i due è rimasto un legame molto forte che potrebbe essere decisivo per il passaggio della punta al Chelsea.

Il mercato dei blues non ruota solamente attorno ai nomi di Rugani e Higuain. Non bisogna dimenticare che Sarri vuole portare a Londra un centrocampista di grande livello e gli indizi portano tutti a Pjanic della Juventus. Nelle ultime ore oltre al bosniaco si parla con insistenza del possibile arrivo di Milinkovic-Savic. La Juventus chiede 100 milioni per liberare l’ex Roma, la Lazio invece chiede 140 milioni per lasciar andare il jolly serbo. Dunque appare molto più facile arrivare a Miralem Pjanic, d’altronde, oltre al prezzo non bisogna sottovalutare il fatto che il bosniaco ha molta più esperienza internazionale rispetto al collega laziale.

Un altro obiettivo di Maurizio Sarri è Pepe Reina. Il portiere spagnolo è approdato da poco al Milan e la corte del suo ex tecnico potrebbe far pensare ad un clamoroso addio ai rossoneri. Reina al momento non ha la sicurezza di partire titolare a Milanello, anzi, dovrà sudare e non poco per scalzare Donnarumma dal ruolo di numero uno. Al Chelsea invece la situazione sarebbe molto diversa, in quanto Courtois è vicino al passaggio al Real Madrid e i blues devono per forza di cose cercare un estremo difensore affidabile. Il campionato inglese è uno dei più complicati al mondo e la presenza in panchina di Mourinho, Klopp e Guardiola è la conferma che per Sarri sarà dura imporsi a grandi livelli.

A Napoli ha dimostrato tutta la sua competenza mettendo in atto il cosiddetto “Calcio Champagne”, un 4-3-3 fatto di passaggi di prima e verticalizzazioni improvvise che hanno regalato spettacolo ed emozioni a non finire. I partenopei nell’ultima stagione sono arrivati secondi ed hanno dato parecchio filo da torcere alla Juventus. Ora il buon Maurizio cercherà lasciare il segno in Inghilterra. Il tecnico ex Empoli punterà ancora una volta sul bel gioco e cercherà in tutti i modi di farsi amare dai tifosi del Chelsea, magari spodestando mostri sacri della panchina come i già citati Mourinho, Guardiola e Klopp.

  •   
  •  
  •  
  •