Calciomercato Milan: Halilovic la chiave per l’addio di Kalinic?

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui
MILAN, ITALY - SEPTEMBER 17: Nikola Kalinic of AC Milan in action during the Serie A match between AC Milan and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on September 17, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Nikola Kalinic – Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Il mercato del Milan si infiamma sempre di più, sia in entrata che in uscita. Nonostante le complesse vicende societarie, i rossoneri stanno iniziando a mettere a segno i primi colpi per la prossima stagione, che prenderà il via tra un mese e mezzo circa. Anche il terzo nome, ormai, è stato ufficializzato: stiamo parlando di Alen Halilovic, centrocampista classe ’98 che arriverà a parametro zero dopo essersi svincolato dall’Amburgo, club che tuttavia riceverà comunque il 20% sulla sua futura cessione.

E’ proprio l’ex giocatore del Barcellona B al centro di una più complessa vicenda di mercato. Partiamo dall’inizio: l’operazione-Halilovic è importante per due motivi per il club di Via Aldo Rossi.

Il primo è prettamente tecnico-tattico: il ragazzo, infatti, oltre ad essere un profilo da rivalorizzare poiché negli ultimi anni si è un po’ perso, è interessante dal punto di vista tecnico-tattico in quanto può ricoprire il ruolo di vice-Suso, oppure sostituirlo nel caso in cui quest’ultimo dovesse salutare il Milan (il Liverpool avrebbe manifestato interesse per lui già un mese fa).

Leggi anche:  Calciomercato Milan, per gennaio Maldini vuole un vice Ibra: ecco i tre nomi sul taccuino

La seconda motivazione riguarda il calciomercato e ce la spiega l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Proviamo ad analizzarla.

Kalinic-Atletico Madrid ed il ruolo di Ramadani

Già da qualche tempo è ormai noto il filo rosso che lega il Milan e Fali Ramadani, agente di numerosi calciatori e che negli ultimi anni ha gestito numerosissime operazioni di calciomercato a livello internazionale. E’ stato proprio lui a suggerire a Massimiliano Mirabelli, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, l’acquisto di un giovane fantatista da rivalorizzare dopo qualche stagione sottotono come Halilovic.

La prossima “missione” dell’agente è quello di trovare una sistemazione per Nikola Kalinic, attaccante croato che viene considerato come, al momento, il più ingombrante esubero in casa rossonera. L’ariete, protagonista di un’annata molto al di sotto delle aspettative, non rientra più nei piani né della società né tantomeno di Gennaro Gattuso. Piazzarlo ora, però, risulta essere davvero difficile.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Milan-Fiorentina: streaming e diretta tv

La mancata partecipazione al Mondiale di Russia, manifestazione nella quale era stato convocato salvo poi venire cacciato a causa di una serie di comportamenti poco professionali, è una spada di Damocle per i rossoneri, che non hanno la possibilità di sfruttare nemmeno questa vetrina internazionale per poter trovare dei possibili acquirenti.

Ramadani, il cui rapporto si è sedimentato grazie all’affare-Halilovic, starebbe iniziando a cercare una squadra a cui potrebbe interessare un profilo del genere, dotato comunque di esperienza internazionale e che, al netto di quest’annata deludente a Milano, ha lasciato ottimi ricordi soprattutto alla Fiorentina.

Secondo quanto riporta Sky Sport, Ramadani avrebbe trovato nell’Atletico Madrid quel club interessato al ragazzo a tal punto da intavolare una vera e propria trattativa, dopo i sondaggi degli scorsi giorni. La trattativa sarebbe in fase avanzata, anche se non si conoscono né i costi dell’operazione né la formula di trasferimento né tantomeno la formula con cui il ragazzo class 1988 si trasferirebbe nella Liga.

Leggi anche:  Infortunio Ibrahimovic, si allungano i tempi di recupero: ecco quando potrebbe tornare in campo

La prossima settimana potrebbe essere decisiva, ma una cosa è certa: dopo Mino Raiola, con cui i rossoneri un paio di stagioni fa hanno di fatto tagliato gran parte dei ponti, il Milan si sta avvicinando ad un altro potente agente che conosce molto bene il mercato ed è in grado di muovere pedine importanti. Insomma, il triangolo Halilovic-Kalinic-Ramadani potrebbe concludersi e se possibile rafforzare i rapporti tra il procuratore ed i rossoneri.

  •   
  •  
  •  
  •