Calciomercato Napoli: Di Maria sempre nel mirino

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui
NAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Players of SSC Napoli celebrate the 3-2 goal scored by Marek Hamsik during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

In questi ultimi giorni il Napoli sta cercando di fare il grande colpo di mercato con l’acquisto di Angel Di Maria e nelle ultime ore  c’è la conferma che questo sogno potrebbe trasformarsi in realtà; il club partenopeo sta infatti studiando il piano per portare l’argentino classe ’88 sotto il Vesuvio.

Il centrocampista è ormai finito ai margini del progetto del Psg, suo attuale club, dove milita da tre anni, dove ha totalizzato complessivamente 27 gol in 88 presenze e Carlo Ancelotti neo allenatore del Napoli potrebbe giocare un ruolo importante nella trattativa appena iniziata avendolo già allenato nel Real Madrid nella stagione 2013-2014 con ottimi risultati.

Per il club di Aurelio De Laurentiis sarebbe un acquisto importantissimo, perchè rappresenterebbe quell’innesto di esperienza e qualità che in questo momento sembrerebbe mancare alla squadra azzurra; giocatore dotato di grandissima tecnica e un ottimo dribbling si sacrifica spesso anche nei recuperi difensivi giocando anche in più ruoli: da esterno, da regista offensivo, da trequartista dietro le punte o addirittura da mezzala come lo reinventò Carlo Ancelotti nell’anno passato insieme al Real Madrid; insomma sarebbe un giocatore che infiammerebbe un pubblico esigente come quello del San Paolo.

Leggi anche:  Maradona come Best: quel maledetto 25 novembre

Per lui sarebbe pronto un contratto triennale da 5 milioni a stagione dove ci sarebbero da definire i diritti d’immagine; l’ostacolo più grande da superare sarebbe proprio il suo club, infatti il Psg nel caso in cui non dovesse ricevere sanzioni dall’Uefa sulla riapertura del fascicolo riguardo la questione del fair play finanziario, non sarebbe più nella condizione di vendere urgentemente i giocatori più quotati e quindi potrebbe opporre resistenza; al contrario se dovesse incappare in sanzioni pesanti, il discorso cambierebbe a favore del Napoli.

  •   
  •  
  •  
  •