Cristiano Ronaldo alla Juventus, le curiosità e gli aneddoti dell’affare del secolo

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
cristiano ronaldo alla juventus

Cristiano Ronaldo – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

L’operazione Cristiano Ronaldo alla Juventus si è felicemente conclusa: la Vecchia Signora chiude una trattativa che entrerà di diritto negli annali del calcio mondiale, conquistandosi senza dubbio l’appellativo di affare del secolo, nome attribuito sin dall’inizio di questa straordinaria manovra di mercato.
I tifosi bianconeri possono sognare una nuova stagione ricca di trofei, anche perché l’approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus rafforzerà notevolmente la formazione a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri, che diventerà alla stregua una vera e propria macchina da guerra.
Un’operazione eccezionale targata da duo MarottaParatici, che sono riusciti con tanta pazienza e al contempo con la giusta dose di abilità, a convincere il talento di Funchal a vestire la maglia bianconera e a trovare la giusta soluzione, in termini di costi complessivi della trattativa, con il presidente del Real Madrid, Florentino Perez.

Alla luce delle considerazioni fin qui esposte, l’affare che ha portato Cristiano Ronaldo alla Juventus contribuirà anche alla crescita esponenziale della nostra Serie A, che alla stregua potrà solamente beneficiare, in termini economici, della presenza nel massimo campionato italiano del fuoriclasse portoghese, che ha vinto davvero di tutto nella sua gloriosa carriera.
L’Allianz Stadium ora potrà ammirare ed applaudire le gesta di Cristiano Ronaldo alla Juventus, il quale già in Champions League, lo scorso mese di aprile, ha fatto vedere cose davvero eccezionali, quali la portentosa rovesciata nella sfida di andata dei quarti di finale contro i bianconeri, conquistando i complimenti della tifoseria di casa.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud

Cristiano Ronaldo alla Juventus, l’affare del secolo tra numeri e curiosità

Cristiano Ronaldo alla Juventus porterà con sé il classico numero 7, numero che lo ha accompagnato sempre nella sua brillante carriera: in pochi sanno però che il fuoriclasse portoghese ha dovuto rinunciare al 7 in due occasioni particolari. La prima all’esordio in prima squadra con lo Sporting Lisbona nella stagione 2002/03, laddove indosserà il numero 28; la seconda durante la prima stagione con la maglia del Real Madrid (2009/10), stavolta con il numero 9 stampato sulla schiena. Con la Nazionale portoghese, inoltre, ha indossato anche il numero 17 in tre stagioni, per la precisione 2002/03, 2004/05 e 2005/06.
Il contratto che lega Cristiano Ronaldo alla Juventus ha scadenza 30 giugno 2022: la Vecchia Signora ha sborsato 100 milioni per la clausola rescissoria da corrispondere al Real Madrid, pattuendo tuttavia il versamento in due distinti esercizi, 12 milioni a titolo di commissioni legate all’operazione e corrisposto all’agente del calciatore portoghese, Jorge Mendes, nonché 5 milioni di euro per oneri accessori.
L’ingaggio che verrà percepito da Cristiano Ronaldo alla Juventus sarà pari a circa 31 milioni di euro a stagione, che complessivamente ammontano a 120 milioni in quattro stagioni. Il fuoriclasse lusitano sarà il calciatore più pagato nella storia della Serie A.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

Cristiano Ronaldo ha collezionato in carriera 758 presenze, di cui ben 438 con la maglia del Real Madrid, 292 con quella del Manchester United e solamente 28 con lo Sporting Lisbona, senza contare le 16 gare perse per effetto delle squalifiche comminate dal Giudice Sportivo.
Partner ideale di Cristiano Ronaldo è Karim Benzema, con il quale ha disputato la bellezza di 342 gare insieme per un totale di 22.355 minuti di gioco; l’avversario sempre presente nelle gare disputate da CR7 è Andres Iniesta, contro il quale ha disputato 36 partite per un totale di 2.747 minuti, collezionando 16 sconfitte, 10 vittorie ed altrettanti pareggi.

In carriera, Cristiano Ronaldo ha siglato addirittura 571 reti: in due occasioni ha segnato ben cinque gol in una sola partita, entrambe con la maglia del Real Madrid, rispettivamente il 21 aprile 2015 contro il Granada, nel match valido per la ventinovesima giornata della Liga e terminato con il risultato di 9-1 in favore dei Blancos, e il 12 settembre 2015 contro l’Espanyol, sfida valida per la terza giornata del massimo campionato spagnolo, terminata con il risultato di 6-0 in favore della compagine guidata dall’allora tecnico Rafa Benitez.
Vittima preferita è il Siviglia contro il quale ha segnato la bellezza di 27 reti: molto più defilata è la Juventus, contro la quale è andato a segno “solamente” 10 volte.
Cristiano Ronaldo alla Juventus porterà con sé i suoi 28 trofei conquistati in carriera, di cui uno solo con la Nazionale portoghese, ossia l’Europeo di Francia 2016.

 

  •   
  •  
  •  
  •