Higuain, il Milan studia un colpo alla Bonucci per regalare a Gattuso il Pipita

Pubblicato il autore: FraNas Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

A distanza di un anno il Milan potrebbe cercare di portare in rossonero Gonzalo Higuain dalla Juventus come fatto con Leonardo Bonucci. È questa l’idea che circola in ambienti vicini alla società già da diversi mesi e il passaggio da Yonghong Li a Elliott non sembra aver cambiato le intenzioni del Diavolo. L’arrivo di Cristiano Ronaldo a Torino riduce e non di poco lo spazio a disposizione per Higuain, pronto a cambiare aria per continuare a giocare con continuità. Il Milan sicuramente può garantirgli questa condizione, insieme a un contratto importante e a una cifra che possa soddisfare le richieste di Marotta e Paratici per lasciar partire il Pipita.

Si diceva del paragone con Bonucci. Anche il difensore si presentò quasi all’improvviso come un’occasione di mercato da poter cogliere e Higuain sembra poter ricadere in questa categoria di affari di mercato. La Juventus ha già fissato il prezzo: con 55/60 milioni l’argentino è libero di andare dove preferisce. I contatti tra il fratello-procuratore del giocatore e Mirabelli proseguono da mesi e ci sarebbe anche un’intesa di massima per il contratto: triennale da 7,5 milioni di euro più bonus. In casa Milan ora serve capire se Mirabelli concluderà questa sessione di mercato o verrà immediatamente allontanato con Leonardo a prenderne il posto. Il brasiliano sarà il nuovo responsabile dell’area tecnica e potrebbe anche fungere da uomo mercato per quest’estate prima di individuare un nuovo direttore sportivo.

Leggi anche:  Milan, acquisti alla Juve: il centrocampista è vicino

Leonardo o Mirabelli, però, non dovrebbe cambiare molto: il preferito resta comunque Higuain. Già quando era al Paris Saint Germain Leonardo aveva parlato con toni entusiasti delle qualità del Pipita. Tutto sembra essere quindi pronto per rivivere una situazione alla Bonucci, con un giocatore della Juventus scontento che accetta il progetto del Milan, pronto a diventare parte fondamentale dell’idea rossonera di ritornare al più presto a giocare in Champions League. Obiettivo di cui ha parlato apertamente anche Elliott, pronta a investire nel Milan di Gattuso per migliorarlo e renderlo ancora più competitivo.

  •   
  •  
  •  
  •