Juventus, rivolta social dei tifosi: #Caldaranonsitocca

Pubblicato il autore: equippe Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 23: Josip Ilicic (4nd L) of Atalanta BC celebrates his goal with his team-mates during the serie A match between AC Milan and Atalanta BC at Stadio Giuseppe Meazza on December 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Un calciomercato incredibile. Probabilmente stiamo assistendo ad uno dei mercati più interessanti degli ultimi anni in Italia, merito probabilmente di società come Inter, Roma e Juventus che hanno investito e stanno investendo in maniera massiccia per rafforzarsi. In particolar modo la società di Agnelli, grazie al super acquisto di Cristiano Ronaldo, ha attirato tutti i riflettori su di sé, sborsando più di 117 milioni di euro fra costo del cartellino, contributo di solidarietà e commissioni agenti per il #CR7, senza contare gli arrivi di giocatori come Joao Cancelo (40 milioni di euro al Valencia), Emre Can (a parametro zero, con il solo costo delle commissioni per gli agenti), Perin (circa 12 milioni di euro più bonus dal Genoa) e i vari Spinazzola e Caldara, ritornati alla Juventus dopo il prestito all’Atalanta. E proprio quest’ultimo è finito sotto la lente dell’ingrandimento proprio per le continue voci di mercato che lo riguardano: dopo le dichiarazioni riguardanti Leonardo Bonucci, che è pronto a ritornare alla Juventus per motivi sopratutto familiari (A tal punto da volersi ridurre lo stipendio pur di ritornare) il difensore ex Atalanta potrebbe diventare la possibile contropartita tecnica per il ritorno alla Juventus del capitano della nazionale italiana.

Leggi anche:  Moggi sicuro: "Ecco chi vincerà lo scudetto. Ora il Napoli è più forte della Juventus. Sarri è un traditore..."

Mattia Caldara possibile contropartita per Leonardo Bonucci

Il giovane difensore ex Atalanta è finito quindi alla ribalta come possibile contropartita per il ritorno del capitano della nazionale italiana. Mattia Caldara fra l’altro non ha mai disputato partite ufficiali con la Juventus, essendo appunto stato acquistato a gennaio 2017 dalla società bergamasca ed è rimasto in prestito fino alla stagione scorsa. Il problema di fondo è che i tifosi juventini sono insorti sui social scatenando milioni di commenti contro la decisione (eventuale) della Juventus di “sacrificare” il talento classe 1994 per l’arrivo dell’ “odiato” Bonucci. I motivi dello slogan #Caldaranonsitocca sono quindi molteplici, non solo per la fiducia dei tifosi juventini nei confronti del giovane difensore, ma anche perché un eventuale scambio con Bonucci, che riporterebbe il giocatore classe 1987 a Torino dopo non essersi lasciato bene con la tifoseria bianconera.

Leggi anche:  Atalanta, obiettivo continuità: l'ingrediente giusto per il treno Champions

La maggior parte dei tifosi bianconeri non vuole un ritorno di Bonucci

E’rimasta impressa infatti l’esultanza tipica di Bonucci ai “danni” della curva bianconera nel match fra Juve-Milan dello scorso anno, quando il capitano bianconero realizzò il gol del pareggio del Milan. I tifosi juventini vorrebbero quindi la permanenza di Caldara, ed in qualche modo questa rivolta social ha smosso anche i dirigenti juventini, che hanno provato ad inserire come contropartita tecnica per il ritorno di Bonucci, Mehdi Benatia, offerta però rispedita al mittente dalla nuova dirigenza milanista. L’obiettivo del nuovo direttore tecnico del Milan Leonardo è infatti quello di lanciare giovani, magari alleggerendo il monte ingaggi della rosa.

Rivolta social dei tifosi bianconeri: #Caldaranonsitocca

E Leonardo Bonucci è il giocatore che guadagna di più, circa 5 milioni di euro a stagione più bonus per 4 anni. Questo significa che una sua cessione permetterebbe al Milan di risparmiare 40 milioni di euro lordi, e dopo la clamorosa sentenza del Tas di Losanna che ha riammesso il Milan in Europa League (la Uefa invece per motivi finanziari aveva ufficializzato la decisione che la società lombarda non avrebbe potuto disputare la competizione europea), Leonardo dovrà necessariamente dimostrare di avere una gestione ideale al livello finanziario, magari cedendo quei giocatori con ingaggio pesante. Fra l’altro risulta che il Milan debba pagare la seconda tranche del pagamento di 40 milioni di euro che deve alla Juventus, quindi l’arrivo di Bonucci è molto probabile, anche se la Juventus ma sopratutto i tifosi non vogliono cedere Mattia Caldara. D’altronde l’hashtag lanciato è evidente: #Caldaranonsitocca.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: