Mercato Milan: Higuain in rossonero, è (quasi) fatta

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si avvicina l’ora X per assistere all’approdo di Gonzalo Higuain al Milan. La giornata di ieri è stata alquanto decisiva in tal senso. Il calciatore, terminate le vacanze, è tornato a Torino e sotto gli ordini del collaboratore di Allegri, Aldo Dolcetti, si è allenato presso il centro sportivo della Continassa in compagnia dei vari Cristiano Ronaldo, Dybala, Cuadrado, Douglas Costa e Bentancur, calciatori reduci dal Mondiale in Russia. La dirigenza juventina avrebbe preferito evitare ciò, ossia assistere ad un rientro alla base da parte di un calciatore oramai consapevole di essere sull’uscio di porta.

Nel frattempo il fratello del “pipita“, Nicolas, ha intrattenuto un colloquio con il d.g. Marotta e il d.s. Paratici al fine di trovare la giusta quadratura per la cessione di Gonzalo e a seguire, nella serata di ieri, l’agente si è trasferito a Milano, sede dell’incontro con il nuovo direttore dell’area tecnica del club rossonero, Leonardo. La situazione, al momento, è la seguente: Higuain ha palesato la chiara volontà e la piena disponibilità nell’abbracciare il progetto tecnico del Milan. Il calciatore sarebbe lieto di atterrare all’ombra della Madonnina e tutto ciò dovrebbe concretizzarsi sulla base di un prestito oneroso, molto probabilmente dalla durata biennale, con diritto di riscatto. Prestito fissato a 18 milioni di euro, mentre il diritto a 40, in un’operazione complessiva, quindi, da 58 milioni di euro.

Leggi anche:  Napoli, ritorno di fiamma per Giuntoli: sponda Liverpool

Il “pipita“, inoltre, non intende decurtarsi l’ingaggio, ragion per cui il Milan sta per effettuare un considerevole esborso economico, permettendo al calciatore di guadagnare circa 7,5 milioni di euro, la medesima cifra incassata alla Juventus. La giornata di oggi potrebbe essere decisiva in tal senso, con il “pipita” desideroso di intraprendere questo nuovo e stimolante percorso professionale, all’interno di una squadra piuttosto ambiziosa. Higuain lascia, quindi, la Juventus dopo due stagioni caratterizzate, complessivamente, da 105 presenze e 55 gol, vantando la conquista di due scudetti e due coppe Italia.

Da quando è nel nostro Paese, il “pipita” tra Napoli e Vecchia Signora ha messo a segno ben 146 centri, risultando un attaccante dal pregevole killer-instinct. Memorabile il suo record di gol in serie A, datato 2015/2016, con 36 reti, stabilendo, così, un record assoluto. Tranne scossoni dell’ultim’ora, Higuain sta per percorrere l’asse Torino-Milano, con Gattuso che lo attende a braccia aperte, consapevole di poter annoverare tra le proprie fila un centravanti dal sicuro affidamento.

  •   
  •  
  •  
  •