Mercato Milan: i rossoneri fiutano l’affare Bernard

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Leonardo – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

In attesa che si faccia maggiore chiarezza sulla vicenda Bonucci e si sciolga il rebus per quanto concerne l’attaccante centrale da mettere a disposizione di Gennaro Gattuso, i dirigenti del Milan stanno vagliando un’ipotesi assai interessante per quanto riguarda il centrocampo. Sul taccuino dei rossoneri è balzato il nome di Bernard, centrocampista brasiliano, svincolatosi dallo Shakhtar Donetsk. Il calciatore giungerebbe a Milano a parametro zero e ciò pare ingolosire, non poco, i nuovi dirigenti del “diavolo“.

Nella giornata di lunedì è previsto un incontro tra l’agente del calciatore, Adriano Spadoto, e Leonardo, nuovo direttore dell’area tecnica del club rossonero, i quali proveranno a trovare la giusta quadratura al fine di regalare a Gattuso un giocatore disciplinato tatticamente e dotato di una buona esperienza dal punto di vista internazionale. Sulle tracce del calciatore vi è anche il Chelsea, canovaccio ormai piuttosto noto in casa Milan, considerando che per quanto concerne Higuain, vi è all’orizzonte l’ombra dei Blues e i londinesi rivestono un ruolo di parte attiva anche per quanto riguarda una possibile cessione di Morata, sogno della dirigenza rossonera, ma operazione legata a doppio filo proprio con l’eventuale arrivo oltremanica del “pipita“.

Leggi anche:  HIGHLIGHTS VIDEO Verona Milan Femminile 0-1, cronaca e risultato Serie A: le rossonere volano in testa alla classifica

Tornando, però, su Bernard, siamo al cospetto di un calciatore di 25 anni, il quale dopo esser esploso in patria tra le fila dell’Atletico Mineiro, venne ingaggiato nell’estate del 2010 dallo Shakhtar Donetsk, rivestendo un ruolo centrale ed imprescindibile nello scacchiere tattico della compagine ucraina. Con lo Shakhtar annovera 157 presenze complessive, tra campionato e coppe, impreziosite da 28 reti. Per quanto riguarda il suo palmares personale, ha conquistato tre titoli di campione d’Ucraina, tre Supercoppe nazionali ed altrettante Coppe d’Ucraina, diventando uno dei calciatori principe della squadra che ha impresso il proprio  dominio in patria negli ultimi cinque anni.

Con la nazionale brasiliana, invece, il suo rapporto non è particolarmente idilliaco. Bernard vanta solamente 14 presenze con un gol all’attivo e la sua unica partecipazione ad un Mondiale risale al 2014. Con l’avvento di Tite e a causa di una concorrenza agguerrita a centrocampo, il suo spazio con la Selecao è stato nullo, cruccio, questo, della sua carriera. All’orizzonte si paventa, quindi, una possibilità low-cost per il Milan e Bernard rappresenta il nome caldo delle ultime ore. Nei prossimi giorni si saprà se quest’accostamento di mercato avrà avuto il lieto fine.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: