Milan, Badelj rifiuta ogni acquirente: il croato vuole solo i rossoneri

Pubblicato il autore: chris4910 Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Milan Badelj aspetta solo il Milan, come se fosse quasi un gioco di parole. Il centrocampista croato, infatti, nelle ultime ore ha rifiutato tutte le proposte che gli sono pervenute e, dopo essersi svincolato a parametro zero dalla Fiorentina, adesso attende che i rossoneri gli formulino l’offerta giusta affinché quest’ipotesi diventi realtà.
Badelj nell’ultima stagione ha ricoperto il ruolo di capitano della squadra viola (dopo la tragica morte del capitano Davide Astori), ed ha sempre fornito prestazioni all’altezza, grazie alle quali ha attirato su di sé molti top club, soprattutto in Premier League, dove soprattutto Chelsea ed Arsenal hanno mostrato il loro interesse.
In Italia il suo nome era stato accostato a Roma ma soprattutto Napoli: con l’addio di Jorginho (passato nelle ultime settimane al Chelsea, con cui ha già esordito nell’amichevole vinta per 1-0 contro il Perth, giocando il primo tempo), le porte per lui nella città partenopea sembravano più che aperte, con Ancelotti pronto ad accoglierlo a Castel Volturno. Ma Badelj ha deciso che l’unica soluzione che prenderà in considerazione è il Milan, e nelle ultime ore un altro indizio potrebbe portare verso questa soluzione: il club rossonero, che negli ultimi giorni è passato ufficialmente nelle mani del gruppo Elliot, sta cercando la rescissione contrattuale con Riccardo Montolivo, che ricopre lo stesso ruolo del centrocampista croato. Nelle prossime ore la trattativa potrebbe sbloccarsi, con Badelj che attende solo di poter varcare i cancelli di Milanello e mettersi a disposizione di mister Rino Gattuso.

Leggi anche:  Gomez-Fiorentina, una scelta che accontenterebbe l'Atalanta. Ecco perché

Chi è Milan Badelj?
Conosciamo un po’ meglio il calciatore. Badelj è un classe ’89, è cresciuto nelle giovanili dell’NK Zagabria e poi in quelle della più famosa Dinamo, con la quale esordì anche in prima squadra, rimanendo per quattro stagioni, dal 2008 al 2012 (passò in prestito solamente nel 2007-08 alla società satellite della Dinamo, la Lokomotiv Zagabria, con cui ha disputato una buona stagione in cui si è messo molto in evidenza), vincendo quattro campionati, tre coppe di Croazia ed una Supercoppa. Nel biennio successivo ha giocato in Bundesliga, dove ha difeso i colori dell’Amburgo, collezionando 69 presenze totali condite da due reti. Nel 2014 approda in Italia, alla Fiorentina, con cui gioca quattro campionati a buon livello, che avrebbe potuto essere ottimo se non fosse stato spesso fermato da alcuni infortuni che non gli hanno permesso di essere protagonista in diverse partite.

Leggi anche:  Probabili formazioni Fiorentina Crotone: ecco le scelte di Prandelli e Stroppa

Badelj è un centrocampista centrale molto bravo tecnicamente, ed all’occorrenza può essere spostato anche più in avanti, sulla linea della trequarti, oppure ancora come mezzala di spinta. E’ molto forte negli inserimenti offensivi, grazie ai quali riesce a mettere a segno diverse reti (l’ultima proprio nel recente mondiale in Russia, nella partita contro l’Islanda, in cui è riuscito anche a fornire l’assist vincente per la rete decisiva del suo compagno di squadra Ivan Perisic). Se il trasferimento dovesse tramutarsi in realtà, sicuramente Badelj riuscirà a ritagliarsi un ruolo importante all’interno della squadra rossonera, con Gattuso che sarà ben lieto di accogliere nella sua formazione un calciatore con le sue indiscusse qualità.

  •   
  •  
  •  
  •