Milan, Locatelli ambito da mezza Serie A. Sassuolo in pole, i rossoneri vogliono la recompra

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Le strade di Manuel Locatelli e del Milan si divideranno. Una vita, seppur giovane, ma una vita con i colori rossoneri ma ora sembra che la sua storia con il diavolo sia ai titoli di coda.

Calciomercato Milan, la destinazione di Locatelli

La nuova generazione, quella dei campioni fatti in casa. A questa categoria apparteneva Manuel Locatelli, un predestinato che a soli 18 anni ha esordito in Serie A e solo dopo otto presenze ha risolto un Milan-Juventus con un gol di pregievole fattura. Un tiro potente calciato con l’esterno del piede appena dentro l’area di rigore, che Buffon non è riuscito a deviare. Quello segnata alla Vecchia Signora era il secondo gol di Locatelli in quella stagione e il suo secondo in carriera, dopo quello segnato al Sassuolo ad inizio stagione. Locatelli ha cominciato a giocare a calcio in un oratorio di Pescate, in provincia di Lecco; a 9 anni è passato all’Atalanta, e a 14 nel Milan. Ha giocato in tutte le squadre giovanili del Milan, a volte da sotto età, cioè nelle squadre di giocatori più anziani.
Il suo primo gol nella massima competizione nazionale l’ha segnato al Sassuolo ed oggi è proprio la società emiliana ad essere interessata al centrocampista rossonero.

Leggi anche:  Calciomercato Milan, per gennaio Maldini vuole un vice Ibra: ecco i tre nomi sul taccuino

Locatelli ha la valigia pronta e una lunga lista di società sono interessate al giovane calciatore. A farsi avanti sono state Parma, Frosinone, Sassuolo e Cagliari ma ad essere favorita è la società neroverde di Squinzi che ha proposto l’acquisto a differenza delle altre che vogliono Locatelli solo in prestito. Cessione definitiva, ma con la volontà di non mollare del tutto il giocatore: il Milan sta pensando di inserire una clausola di recompra nell’accordo oppure, alla Verdi, di stabilire una percentuale per la futura rivendita del giocatore.

Calciomercato Milan, le contromosse di Mirabelli

Il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli  prova a lavorare sulle prime operazioni per far felice il suo allenatore Rino Gattuso. Il DS vuole far decollare il calciomercato Milan, cercando di portare a Milanello un centrocampista di qualità, un esterno offensivo che possa essere un’alternativa o il sostituto di Suso e un grande bomber da almeno 20 gol a stagione. Sulla lista ci sono dieci nomi: Simone Zaza, il sogno proibito Ciro Immobile, il talento e la classe di Leandro Paredes, Alvaro Morata, Callejon e il possibile scambio con Suso, Depay del Lione, il capitano della Colombia Radamel Falcao, Pavon giovane talento del Boca Juniors, Castillejo del Villareal e Baselli del Torino.
Tanti nomi in entrata ma prima bisogna fare cassa, le partenze probabili sono quelle di Locatelli e Kalinic ma bisogna stare attenti anche alle situazioni di Donnarumma, Suso e Bonucci che potrebbero essere sacrificati. Donnarumma è perennemente in rotta con la società ed in cerca di soldi, l’arrivo di Pepe Reina potrebbe facilitare la sua partenza. Suso potrebbe essere usato per arrivare a Callejon con uno scambio alla pari, mentre Bonucci ha tanti estimatori soprattutto all’estero. Le ultime indiscrezioni parlavano di un iteresse del PSG che dopo Buffon vuole il capitano rossonero per l’assalto alla Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: