Sarri Chelsea, matrimonio ad un passo: Abramovich chiama De Laurentiis

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
NAPLES, ITALY - APRIL 08: Coach of SSC Napoli Maurizio Sarri gestures during the serie A match between SSC Napoli and AC Chievo Verona at Stadio San Paolo on April 8, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Maurizio Sarri, Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Sembra davvero prossimo il matrimonio tra Maurizio Sarri ed il Chelsea: la notizia delle ultime ore, rilanciata dal quotidiano il Corriere dello Sport, annuncia una presunta chiamata del patron del club londinese, Roman Abramovich, direttamente al numero uno della società campana, Aurelio De Laurentiis, al fine di sbloccare una trattativa che era rimasta per troppo tempo in stand-by.
I rispettivi presidenti sono in procinto di raggiungere un accordo che consentirebbe al primo di trovare un degno sostituto all’ormai ex tecnico Antonio Conte e al secondo di liberare il trainer partenopeo attualmente ancora sotto contratto.
Qualcosa potrebbe sbloccarsi anche sul fronte del mercato perché potenziale partente dal Napoli potrebbe essere Jorginho, che alla stregua avrebbe intenzione di seguire il tecnico Maurizio Sarri nella  nuova avventura nella terra londinese, nonostante il Manchester City avesse da tempo acquisito informazioni sul regista italo-brasiliano, presentando nella circostanza una corposa offerta.

Leggi anche:  Ibrahimovic voleva diventare il nuovo Maradona ma Adl disse no

Matrimonio Sarri-Chelsea, la telefonata che sblocca tutto

Come detto, i due proprietari dei club in questione si sono sentiti via telefono per provare a trovare un accordo in merito all’operazione Maurizio Sarri: ormai è acclarato che Roman Abramovich ha da tempo scelto il tecnico partenopeo quale naturale sostituto dell’ex trainer Antonio Conte, ma in merito alla trattativa c’era stato un duro scontro in merito alla cifra da versare nelle casse del club campano per liberarlo.
Nella fattispecie, Maurizio Sarri era sotto contratto con il Napoli in virtù anche di un clausola dal valore di 8 milioni di euro che però è da tempo scaduta: il Chelsea potrebbe giovarsi di questo dettaglio di non poco conto per tentare un affondo deciso.
D’altro canto, come riporta anche il quotidiano Tuttosport, a sbloccare l’operazione tra il Chelsea ed il Napoli ci sarebbe anche la questione relativa a Jorginho, il quale, paradossalmente, potrebbe seguire Maurizio Sarri nella nuova avventura in terra londinese, rifiutando persino la corposa offerta del Manchester City, che da tempo aveva assunto informazioni  sul suo conto ed in particolare con Pep Guardiola particolarmente interessato alle prestazioni dell’italo-brasiliano.

Leggi anche:  Isco-Inter, il padre-agente: "C'è la volontà"

Alla luce delle ultime notizie di mercato, il Chelsea dunque potrebbe acquistare il pacchetto Sarri-Jorginho dal Napoli: per il regista partenopeo, Roman Abramovich avrebbe messo sul piatto persino 60 milioni di euro, un’offerta irrinunciabile per la società campana, superiore addirittura di 10 milioni rispetto a quella originariamente presentata dal Manchester City.
L’affare Jorginho, accompagnato anche da un modesto introito derivante dalla liberazione di Sarri da qualsiasi vincolo contrattuale, garantirebbe al club del patron Aurelio De Laurentiis la liquidità necessaria per far partire il mercato in entrata, attualmente fermo anche a causa di queste operazioni non ancora definite. Il neo tecnico Carlo Ancelotti dunque attende con ansia lo sblocco di queste trattative per regalarsi alcuni rinforzi che possano rendere il Napoli ulteriormente competitivo per la prossima stagione e provare alla stregua l’assalto allo storico terzo scudetto, obiettivo quasi ad un passo ma non raggiunto la scorsa annata, trofeo che manca ormai da tanto, troppo tempo all’ombra del Vesuvio.

  •   
  •  
  •  
  •