Balotelli, da oggetto del desiderio del mercato a prigioniero del Nizza: quale futuro per Supermario?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Mario Balotelli – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Balotelli, ore di attesa per il suo futuro. Le buone prestazione nel mese di giugno con la Nazionale di Roberto Mancini sembravano il preludio per un’estate da oggetto del desiderio del calciomercato europeo. Invece Mario Balotelli è ancora un giocatore del Nizza. Il mercato inglese è chiuso, quello italiano terminerà domani alle 20. Questi sono i due campionati più cari all’ex Inter e Milan, poi resteranno aperti fino al 31 agosto quello francese, quello tedesco e quello spagnolo. Sembra sfumare del tutto il ritorno in Serie A per Balotelli, sopratutto perché manca davvero poco alla chiusura del calciomercato italiano. Inter e Milan non hanno mai pensato davvero a lui, così come Juventus e Roma. Il Napoli sembrava una destinazione probabile, ma evidentemente il presidente De Laurentiis non ha superato le riserve nei suoi confronti. Più difficili le piste che portano, o forse portavano, a Parma e Torino. 

Patrick Vieira, allenatore del Nizza, aveva annunciato l’addio di Balotelli. Per il momento però non è arrivata nessuna offerta concreta per Supermario. Sulle sue tracce c’era il Marsiglia, ma ora nei pensieri della squadra di Rudi Garcia sembra esserci Simone Zaza. Anche il Borussia Dortmund ha palesato un interesse per Balotelli, ma la Bundesliga non sembra essere la destinazione dei suoi sogni. Mino Raiola sta lavorando per cercare di dirimere la questione, ma il tempo stringe sempre di più. La possibilità di restare al Nizza cresce sempre più. Per l’Italia c’è speranza fino alle ore 20 di venerdì 17 agosto. Una data non proprio bene augurante, ma che magari porterà fortuna a Balotelli. 

Balotelli, l’attacco di Libero:”Fine miserabile di una ex star”

Libero, quotidiano diretto da Vittorio Feltri, non va mai troppo per il sottile. L’oggetto della polemica è Mario Balotelli. Il 28enne attaccante futuro “leader” della nuova Nazionale di Roberto Mancini è stato di fatto scaricato dal nuovo allenatore del Nizza, il suo ex compagno ai tempi dell’Inter Patrick Vieira il problema è che nessuno al momento sembrerebbe disposto a scommettere su SuperMario. Colpa del suo cartellino (10 milioni di euro), o forse delle richieste del suo manager, Mino Raiola. Per Libero il problema di Balotelli resta l’alto stipendio, 4 milioni netti l’anno, che il giocatore non sarebbe disposto a ridursi.

Raiola avrebbe cercato di piazzarlo al Napoli, vecchio pallino di Balotelli (era anche andato in tour a Scampia, non senza polemiche), ricevendo dal presidente Aurelio De Laurentiis un secco rifiuto. In Serie A potrebbe esserci un tentativo last minute del Sassuolo, ma c’è sempre l’ostacolo ingaggio nella trattativa. Il tempo passa e per la prima volta in dieci anni anche un mago del mercato come Raiola resta seriamente di rimanere “fregato”. Così come Pogba, altro membro della scuderia Raiola, che vuole andare via dal Manchester United. Mourinho non è d’accordo e si oppone al trasferimento al Barcellona. Tempi duri anche per l’ineffabile Mino.

  •   
  •  
  •  
  •