Calciomercato Milan, manca qualità in mezzo al campo. Il solo Bonaventura non può bastare

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
during the serie A match between AC Milan and SS Lazio at Stadio Giuseppe Meazza on January 28, 2018 in Milan, Italy.

Giacomo Bonaventura – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Come annunciato da Leonardo, al Milan non ci sarà l’arrivo di alcun top player. Una notizia che ovviamente non è stata ben accolta dai tifosi rossoneri, visto e considerato che dopo Higuain e Caldara si sperava nel grande colpo in mediana. Tra fair play finanziario e mancanza di fondi da investire, Leonardo si ritrova costretto a cercare un centrocampista di seconda fascia. Kovacic, Milinkovic-Savic e Rabiot rimarranno sogni di mezza estate e il Milan dovrà per forza di cose cercare un piano alternativo, anche se non bisogna dimenticare che Locatelli non è stato ceduto e si potrebbe puntare forte su di lui.

Nelle scorse settimane, il passaggio del giovane centrocampista al Sassuolo sembrava cosa fatta. L’arrivo della nuova dirigenza ha bloccato tutto e anche Gattuso si è convinto che il calciatore può essere ancora molto utile. La mediana rossonera manca comunque di qualità e sperare sempre nelle prestazioni del solo Bonaventura potrebbe essere un rischio, in quanto l’ex atalantino negli ultimi anni ha subito diversi infortuni e fisicamente è un pochino fragile.

Leggi anche:  Milan, Pioli: "Cerchiamo di arrivare in finale. In dubbio Tonali e Mandzukic"

Biglia e Kessié al momento non danno le giuste garanzie. L’argentino non è più giovanissimo e in più non ha convinto nemmeno ai Mondiali di Russia, l’ivoriano invece non ha ancora raggiunto la maturità necessaria e continua ad essere troppo discontinuo. In tutto ciò non bisogna dimenticare che Biglia e Kessié sono due calciatori dal tasso tecnico un po’ limitato. Si era parlato con insistenza dello svincolato Bernard, ma alla fine il calciatore dovrebbe accasarsi all’Everton.

  •   
  •  
  •  
  •