Mercato Inter: Modric sì, Modric no, i nerazzurri sognano ma il Real fa muro

Pubblicato il autore: Giuseppe Macrì Segui
KALININGRAD, RUSSIA - JUNE 16: Luka Modric of Croatia celebrates with teammates after scoring a penalty for his team's second goal the 2018 FIFA World Cup Russia group D match between Croatia and Nigeria at Kaliningrad Stadium on June 16, 2018 in Kaliningrad, Russia. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews 

L’Inter continua a sognare l’acquisto di Luka Modric ma più passano i giorni più l’arrivo del top player croato diventa difficile. Di certo il suo approdo in Serie A, dopo quello di Ronaldo accrescerebbe ulteriormente il livello del nostro campionato ma, a differenza di CR7, stavolta, il Real Madrid non vuole fare sconti.

Modric all’Inter, perchè no: Florentino Perez, presidente del Real Madrid, dopo aver perso Ronaldo, non vuole privarsi di un’altra stella. Il tanto atteso incontro con il croato ancora non è avvenuto e tutto lascia presagire che Modric sarà in campo a Ferragosto nella finale di Supercoppa Europea contro l’Atletico Madrid. Il Real vuole tenersi stretto il suo campione e per questo pare sia disposto a aumentargli l’ingaggio fino  a 14 milioni l’anno, una cifra insostenibile per l’Inter. E’ altrettanto difficile che un affare di tale portata possa concludersi rapidamente e mancano solo 7 giorni alla fine del mercato in entrata in Italia.

Leggi anche:  Fiorentina - Inter 1 - 3, i nerazzurri tornano primi in classifica

Modric all’Inter perche si: Il croato pare abbia deciso da tempo di provare un’altra esperienza lontano dalla Spagna, Con il Real ha vinto tutto e, a 33 anni, è ora di cambiare. Indiscrezioni di stampa riferiscono con insistenza che Modric vuole fortemente l’Inter e che i suoi agenti nelle scorse settimane hanno già trovato un’intesa di massima con la dirigenza nerazzurra su contratto e ingaggio. Ora dipende tutto dal croato. E’ lui che deve liberarsi dal Real e permettere all’Inter di sferrare l’assalto finale. Non sarà facile, ma fino all’ultimo i nerazzurri ci proveranno.
.

  •   
  •  
  •  
  •