Mercato Inter: ritorno di fiamma per Keita Baldé

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

I nerazzurri, in attesa di conoscere ulteriori e decisivi sviluppi in merito all’affare Luka Modric, hanno spostato l’orizzonte su un vecchio pallino di mercato di Luciano Spalletti, ossia Keita Baldé. L’ex biancoceleste venne corteggiato nella sessione estiva di calciomercato del 2017 dall’Inter, per poi essere beffata, all’ultima curva, dal Monaco. Ad oggi, la storia rischia di ripetersi, con la dirigenza nerazzurra in pressing sull’attaccante senegalese, che potrebbe rivestire un ruolo assai interessante nel tridente sulla trequarti, amalgamandosi alla perfezione con i dettami tattici del tecnico di Certaldo.

Il club di Corso Vittorio Emanuele è pronto ad effettuare l’assalto nei confronti della società monegasca proponendo un prestito oneroso con diritto di riscatto, all’interno di un’operazione complessiva da 30 milioni di euro. Per Keita sarebbe un gradito ritorno in Italia dopo una stagione tutt’altro che entusiasmante in Francia. Con il Monaco lo score parla di 33 presenze complessive, tra Ligue 1 e coppe, e soli 8 gol all’attivo. Mentre ripercorrendo la sua carriera nel nostro campionato, Keita disputò quattro stagioni tra le fila della Lazio, inanellando 137 presenze impreziosite da 31 reti. Particolarmente esaltante l’ultima stagione con i biancocelesti, in cui mise a segno 16 gol in campionato, risultando decisivo nel match di ritorno del derby capitolino, realizzando una doppietta all’allora Roma guidata proprio da Luciano Spalletti.

Leggi anche:  Cruciani scatenato sull'Inter: "Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio..."

Molto probabilmente fu quella gara, quella prestazione, ma più in generale l’intera annata a catturare le attenzioni dell’allenatore toscano che tentò in ogni modo di favorire un’offensiva concreta nei suoi confronti durante la sessione di  mercato estiva di un anno fa. Come detto, tale leit-motiv rischia di ripetersi, con la società nerazzurra disposta ad inserire in questa trattativa due calciatori che non rientrano nei piani di Spalletti, ovvero Candreva e Dalbert.

In questo momento ben preciso, tale operazione di mercato potrebbe essere etichettata come un’idea suggestiva, ma non è affatto da escludere che la pista Keita possa infiammarsi nei prossimi giorni. Nel frattempo, la dirigenza interista resta vigilia sul fronte Modric, con l’obiettivo di allestire una squadra assai competitiva ed ambiziosa, in grado di dire la propria sia in campionato che nell’affascinante palcoscenico della Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •