Mercato Milan: Manuel Locatelli è il nuovo rinforzo del Sassuolo

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 10: Edoardo Goldaniga of US Sassuolo Calcio (C) celebrates with his team-mates the victory at the end of the Serie A match between US Sassuolo and FC Crotone at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 10, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Nella giornata di giovedì era stato avvistato il direttore generale del Sassuolo, Giovanni Carnevali, presso la sede di Casa Milan e più di qualche indizio lasciava presagire ad un trasferimento di Manuel Locatelli in neroverde. Tale trattativa, che subì un’accelerata nello scorso mese di giugno, complice l’avvicendamento societario rossonero, ha vissuto, a luglio, una lunga fase di stallo, per poi nuovamente ritornare in auge sull’agenda dei due club. La fumata bianca è avvenuta nelle scorse ore: Locatelli si trasferisce al Sassuolo attraverso la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto, all’interno di un’operazione complessiva da 14 milioni di euro, con il Milan che non si avvarrà di alcuna clausola riguardante un futuro diritto di riacquisto.

Con il possibile innesto di Bakayoko, il giovane centrocampista, classe 1998, aveva compreso di aver dinnanzi a sé sempre meno spazio al fine di mettersi in mostra, così è nata la decisione di approdare nel club emiliano, con l’obiettivo di rivestire un ruolo fondamentale nello scacchiere tattico che verrà imbastito da Roberto De Zerbi, per poi, chissà, un giorno tornare a vestire quella maglia rossonera con maggior esperienza ed un bagaglio tecnico-tattico di primissimo piano.

Locatelli è cresciuto nel vivaio del Milan, per poi debuttare in serie A nella stagione 2015/2016. L’anno successivo, con Montella in panchina, avvenne l’esplosione di fronte al grande pubblico, collezionando, in campionato, 25 presenze impreziosite da 2 reti, gol per nulla affatto banali. Il suo primo in A venne realizzato proprio contro il Sassuolo, attraverso un bolide da fuori area, mentre con il secondo mise ko la Juventus, sfoderando una conclusione imparabile su cui Buffon non potette nulla. L’ultima stagione, invece, non è stata particolarmente brillante, al pari dell’andamento generale della compagine rossonera. Locatelli, vittima di qualche infortunio di troppo e della concorrenza a centrocampo, soprattutto con l’arrivo di Biglia, ha inanellato solamente 21 presenze, senza mai incidere nel gioco, prima dell'”aeroplanino” Montella e poi di Gennaro Gattuso.

Il suo ruolo marginale ha frenato, parzialmente, la sua crescita, così negli ultimi giorni di questa finestra di mercato, i neo dirigenti del Milan hanno deciso di dare il via libera ad una cessione che permetterà a Locatelli di spiccare il volo, all’interno di una squadra, ossia il Sassuolo, in cui troverà il clima adatto per poter accumulare esperienza. Il centrocampista, natio di Lecco, non è stato aggregato con il resto della squadra rossonera, impegnata, questa sera, nell’amichevole di Madrid, contro il Real, per quanto concerne il “Trofeo Bernabeu” e nelle prossime ore prenderà contatto con la realtà neroverde che lo ospiterà per i prossimi anni.

  •   
  •  
  •  
  •