Juventus, Wanda Nara su Icardi in bianconero: “L’unico contatto sono stati i 7 gol che gli ha fatto”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Mauro Icardi – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Wanda Nara, moglie nonchè agente del centravanti dell’Inter, Mauro Icardi, a partire da quest’anno sarà opinionista sportiva nel programma condotto da Pierluigi Pardo, Tiki Taka. Ieri sera, la procuratrice dell’attaccante argentino, è stata subito protagonista, facendo chiarezza sulle voci di mercato che, quest’estate, volevano la Juventus interessata a Mauro Icardi. Queste le parole di Wanda Nara: “La Juve ha cercato Icardi in estate? L’unico contatto che Mauro ha avuto con la Juve sono stati i 7 gol che gli ha fatto (i bianconeri sono la seconda vittima preferita di Icardi, dietro solo alla Fiorentina). È ovvio che un attaccante come Mauro sia richiesto ma la sua scelta è stata chiara fin da subito. La Juve l’ha cercato ma CR7 era il primo obiettivo della Juventus per la Champions. Io faccio il mio lavoro, se mi chiamano altre società rispondo ma l’ultima decisione tocca sempre a Mauro.”

Poi, Wanda Nara ha confessato che anche il Napoli in passato ha avanzato un’offerta all’Inter per Maurito: “De Laurentiis ha cercato me per il cinema o Icardi per il Napoli? L’ho conosciuto, è una bravissima persona. Hanno mischiato un po’ tutto, cinema e calcio. Credo abbia fatto un’offerta all’Inter ma Icardi ha preso un’altra decisione”.

Contro ogni aspettativa, dopo tre partite, sia Ronaldo che Icardi sono ancora a secco di gol. Nonostante sia una cosa inusuale, Wanda Nara non ne fa un dramma: “Non penso che Ronaldo non dorma la notte perché non ha ancora segnato. Quando Mauro torna a casa dopo che non ha fatto gol io sparisco. Non mi trova. Mauro farà più gol di Ronaldo? Speriamo di sì. Ma a casa non abbiamo una tabella su quanti gol farà.”

Wanda Nara ha poi fatto chiarezza sulla foto che in estate aveva alimentato le voci di un possibile trasferimento di Icardi alla Juventus: “La foto della zebra? Eravamo in Africa e il primo animale che abbiamo visto è stata la zebra. Non ho pensato al significato della zebra”.

Infine sulla questione inerente a Radja Nainggolan, la procuratrice di Icardi ha gettato acqua sul fuoco: “Penso che le polemiche non c’entrano con un giocatore come lui, che volevano tutti. Spalletti conosceva il suo valore e lui l’ha dimostrato a Bologna: siamo tutti contenti. Ogni giocatore sa gestirsi come vuole, poi se si comporta da professionista, non c’entra cosa fa nella vita privata”

  •   
  •  
  •  
  •