Sterling rompe con il Manchester City, secco no al rinnovo. Il Real Madrid lo vuole al posto di Cristiano Ronaldo

Pubblicato il autore: Francesco Pesce Segui

Manchester City – Foto Getty Images© per SuperNews

Raheem Sterling rompe con il Manchester City rifiutando in modo secco il rinnovo del contratto. Già negli ultimi giorni voci davano ormai fatta la separazione del talento inglese dal City ma nulla lasciava presagire che potesse esserci una rottura definitiva.

Da quanto si apprende dai tabloid inglesi, infatti, il calciatore  ha deciso di mettere un muro fra se e il club rifiutando la ricca proposta di rinnovo fattagli dalla squadra britannica. C’è dietro qualcosa a tale rifiuto? Da quando la voce si è sparsa ci si è subito interrogati sulle motivazioni che avrebbero spinto il giocatore a prendere una decisione cosi secca. Alcuni pensano che alla base vi sia soprattutto una questione economica. I Citizens hanno offerto al funambolo classe ’94 un rinnovo da 200 mila sterline a settimana (ora ne guadagna 175 mila). l’ex Liverpool per firmare ne vuole almeno 300 mila. Secondo altri invece, il motivo scatenante non è altro che l’attenzione ricevuta dai Campioni d’Europa del Real Madrid. Gli uomini di mercato dei blancos, ma in particolare il presidente Florentino Perez, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo e il deludente avvio di stagione è intenzionato e desideroso a rinforzare già dal mercato di gennaio la propria squadra e una delle pedine da poter portare al Santiago Bernabeu potrebbe essere proprio Sterling.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, spunta un nuovo nome per l'attacco: Petagna